Cioccolato (anche a latte) per ridurre il rischio di infarti e ictus

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il cioccolato previene infarti e ictus. Fa perdere peso, combatte il colesterolo, abbassa la pressione e lo stress, ci rende gioiosi e ci consola: il cioccolato, insomma, ha dalla sua solo effetti benefici (a patto che non se ne abusi), compreso il fatto di tenerci lontani da malattie cardiovascolari.

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Heart e condotto dai ricercatori di alcune Università del Regno Unito, chi consuma almeno 100 grammi al giorno di cioccolato, infatti, è a minor rischio di infarti e ictus.

LO STUDIO – Gli studiosi hanno preso in esame i risultati dello studio EPIC-Norfolk, una ricerca che sta analizzando il ruolo dell’alimentazione sul lungo periodo nell’insorgenza di cancro e malattie cardiovascolari. Si tratta di uno studio che ha coinvolto quasi 21mila persone adulte monitorate per 12 anni sulle proprie abitudini alimentari.

Ebbene, dalle analisi è emerso che in chi mangia cioccolato con regolarità fino a 1 etto al giorno il rischio infarto è ridotto dell’11%. In più, nel caso di un evento cardiovascolare, la mortalità è ridotta del 25%. Anche nel caso dell’ictus il rischio è risultato più basso del 23%.

Quale tipo di cioccolato? Il dato curioso che emerge da questo studio riguarda proprio il tipo di cioccolato che sarebbe preferibile mangiare. Contro mille altre ricerche che vogliono che sia quello fondente il cioccolato migliore per la salute, dai dati della ricerca inglese viene fuori che anche il cioccolato al latte avrebbe effetti simili e paragonabili al fondente.

Questo potrebbe indicare che non sono solo i flavonoidi ad esercitare l’effetto protettivo ma anche altri composti, come gli acidi grassi e il calcio“, dice il professore Phyo Myint.

Posta l’importanza di simili risultati, secondo gli autori non è in ogni caso possibile assicurare il ruolo diretto di causa-effetto del consumo di cioccolato. Resta ovvio che 100 grammi di cioccolato contengono anche 33 grammi di grassi e forniscono 500 calorie, ossia più di un quarto della razione giornaliera, il che non è poco.

È per questo che c’è bisogno di ulteriori studi, ma pare che, almeno, se vogliamo tenere cura (anche) del nostro cuore un po’ di cioccolato al giorno possiamo sempre permettercelo!

Germana Carillo

Fantastico cioccolato: protegge anche da infarti e ictus

LEGGI anche:

Cioccolato fondente alleato delle donne contro l’ictus

Cioccolato: 10 usi alternativi per la salute e la bellezza

Cioccolato: 10 miti da sfatare

Alimentazione: i 10 cibi nemici del cuore

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Fairtrade

Le settimane Fairtrade del commercio equo e solidale: compra etico e scopri online l’impatto dei tuoi acquisti

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook