@ beats1/123rf

Junk food: gli effetti collaterali sul sistema immunitario sono peggiori di quanto puoi immaginare, gli studi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Che mangiare junk food non sia una scelta salutare è cosa che tutti più o meno sappiamo. Ma come reagisce il corpo quando consumiamo patatine, cibi ricchi di zuccheri e grassi, ecc.? L’ha svelato in particolare una ricerca che ha evidenziato come mangiare cibo spazzatura abbia un effetto nefasto sul sistema immunitario.

Quando il nostro corpo è “attaccato” da virus, batteri o altri microrganismi, ovvero è alle prese con un’infezione, scatena tutte le sue risorse per arginare la situazione, in particolare attiva i globuli bianchi. Quello che forse non immaginiamo è che fa lo stesso anche quando mangiamo junk food.

A scoprirlo è stato uno studio tedesco condotto da Anna Christ, Eicke Latz e il loro team presso l’Università di Bonn che però non è l’unico ad aver analizzato le conseguenze del consumo di cibo insano sulle difese del nostro organismo.

Ne stanno parlando tutti in questi giorni, ma in realtà lo studio di Bonn è stato condotto nel 2018. Ciò, ovviamente, non toglie nulla alla sua validità, in attesa di nuove conferme e aggiornamenti da parte di altre ricerche.

Ma vediamo ora più nello specifico cosa succede al nostro sistema immunitario quando assumiamo cibo spazzatura.

Il corpo reagisce come se ci fosse un’infezione batterica

Lo studio di Bonn ha scoperto che il corpo reagisce al cibo spazzatura con una forte risposta infiammatoria in modo simile a quanto accade quando nell’organismo vi è un’infezione da parte di batteri pericolosi. 

Ve ne abbiamo già parlato in un precedente articolo (Leggi anche: Cibo del fast food: per il nostro sistema immunitario è come un’infezione)

Il junk food rende il sistema immunitario più aggressivo 

 
Più a lungo un corpo è esposto a cibi malsani, più aggressivo diventerà il sistema immunitario. Potrebbe sembrare una cosa buona ma non lo è. Le difese del nostro corpo, infatti,  non sono pensate per essere in uno stato costante di intensa attivazione, e quando è così, si riprogrammano completamente.

Il processo infiammatorio potrebbe essere irreversibile
 

Gli scienziati di Bonn avvertono che questo processo potrebbe essere irreversibile, nel senso che dato che le cellule che producono granulociti e monociti (globuli bianchi) hanno una memoria che utilizzano per fronteggiare gli attacchi dei microrganismi, tornare ad una dieta sana potrebbe non essere sufficiente a fermare il processo infiammatorio ormai in corso e scatenato dal consumo di junk food.

Questa risposta è collegata al diabete e alle malattie cardiovascolari 
 

Lo studio dell’Università di Bonn ha collegato la risposta immunitaria infiammatoria a condizioni come il diabete di tipo 2 e le malattie cardiovascolari.

Questi cambiamenti a lungo termine possono essere coinvolti nello sviluppo dell’arteriosclerosi e del diabete, malattie legate al consumo della dieta occidentale –  si legge nella dichiarazione sullo studio.

Quindi, anche se abbiamo sempre saputo che il junk food era malsano, il modo in cui influisce sul sistema immunitario potrebbe renderlo ancora più pericoloso del previsto.

Il junk food potrebbe indebolire il sistema immunitario 

Ci sono altri  studi che mostrano invece una connessione tra un elevato consumo di zucchero e un sistema immunitario più debole. Considerando che il cibo spazzatura  è in gran parte composto da zuccheri e carboidrati raffinati, questo potrebbe effettivamente indebolire il sistema immunitario.   

Tutte queste ricerche sono ovviamente da approfondire ma sembra abbastanza chiaro che, in qualche modo (e non buono), i cibi industriali e trasformati, ricchi di zuccheri e grassi saturi, vanno ad influenzare il nostro sistema immunitario.

Quanto evidenziato da queste ricerche è dunque da prendere seriamente in considerazione e dovrebbe ricordarci dell’importanza di mangiare in maniera sana ed equilibrata sempre, evitando le tentazioni del junk food. 

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria
Seguici su Instagram
Seguici su Facebook