Anche la carne di maiale è piena zeppa di antibiotici che creano resistenza. I test di Greenpeace

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Carne di maiale agli antibiotici pericolosi per la salute umana. Gli allevatori usano troppi antibiotici e a volte i valori sono altissimi. Già il ministero dell’Agricoltura tedesco in un rapporto aveva spiegato cosa succede ai suini che in poche settimane ingrassano a dismisura, ecco adesso una nuova analisi di Greenpeace Austria.

Greepeace Austria ha testato la carne di maiale: 

“Il nostro test mostra in modo allarmante come gli allevamenti intensivi mettono a repentaglio la salute di esseri umani e animali”, afferma Jens Karg di Greenpeace in Austria.

Ai suini, dunque, secondo l’organizzazione verrebbero somministrati troppi antibiotici. Il test è stato effettuato in un laboratorio indipendente e la carne è stata prelevata dal commercio al dettaglio di catene alimentari austriache.

I campioni contaminati sono cinque e contengono germi MRSA o ESBL nocivi che sono nocivi. In due dei campioni erano presenti entrambi i patogeni. Come sappiamo, i germi resistenti agli antibiotici sono diventati un problema per la salute umana.

Questo tipo di patogeni, secondo Greenpeace può causare polmonite e nel peggiore dei casi, questa infezione diventa letale proprio a causa della resistenza agli antibiotici.

“I batteri resistenti agli antibiotici stanno diventando sempre più un problema di salute in tutto il mondo e arrivano a casa nostra attraverso la carne “, afferma Sebastian Theissing-Matei di Greenpeace in Austria.

In realtà, il governo federale aveva già parlato di una riduzione dell’uso degli antibiotici negli allevamenti, ma questo solo in parte si è verificato. È quanto emerge da un rapporto del ministero dell’Agricoltura, della NDR e della SZ che mostra come il fenomeno interessi anche polli, tacchini e vitelli. Il governo avrebbe dovuto fare una riforma di legge sui farmaci ben cinque anni fa, ma ad oggi la situazione non è migliorata di molto.

Per questo, Greenpeace chiede un’inversione di tendenza in merito alle sovvenzioni agricole dell’UE, migliori condizioni di vita negli allevamenti, la riduzione dell’uso di antibiotici.

E in Italia, quando avremo dei dati certi sugli allevamenti?

Leggi anche:

Dominella Trunfio

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista professionista, laureata in Scienze Politiche con master in Comunicazione politica, per Greenme si occupa principalmente di tematiche sociali e diritti degli animali.
Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

TryThis

L’app che ti fa divertire sfidando i tuoi amici anche durante il lockdown

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook