Dimagrire con tubo di gomma che aspira il cibo, ma è proprio necessario?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Obesità e dimagrimenti. Si chiama AspireAssist ed è un tubo di gomma che aspira un terzo degli alimenti ingeriti prima che parta la digestione. Una sorta di aspirapolvere a stelle e strisce (è dagli Usa, infatti, che arriva il fantomatico aggeggio) che ti spazza via il cibo dallo stomaco.

L’Eldorado per chi vuole abbuffarsi e non sentirsi in colpa per la propria linea? Gli americani, tra i quali – si sa – fioccano gli obesi, giurano di sì, tanto che AspireAssist ha ricevuto l’approvazione della Food and drug administration, ma consente la procedura soltanto a pazienti obesi e sovrappeso.

Si tratta in pratica di un dispositivo in grado di aspirare circa un terzo del cibo ingerito durante un pasto direttamente dallo stomaco: il cibo, prima di essere digerito, viene “estratto” attraverso un condotto in gomma inserito chirurgicamente nello stomaco del paziente nella quantità del 30%, mentre i due terzi di cibo rimanenti sarebbero sufficienti a garantire l’energia necessaria all’organismo senza dar luogo all’accumulo adiposo. La procedura di aspirazione si esegue circa 20 minuti dopo il consumo di un pasto completo e richiede 5-10 minuti.

LEGGI anche: LA CLASSIFICA DELLE DIETE PIÙ EFFICACI PER DIMAGRIRE E MANTENERSI IN SALUTE: IL PARERE DELL’ESPERTO

Come funziona AspireAssist

Il dispositivo si applica attraverso una procedura ambulatoriale di circa un quarto d’ora, senza necessità di anestesia generale e che consente di tornare a casa dopo poche ore. L’inserimento è vietato nei casi in cui il paziente abbia una salute già precaria, nel caso in cui – per esempio – abbia già avuto un intervento chirurgico addominale o soffra di stenosi esofagea). Lo scopo del dispositivo non è solo quello di aspirare il cibo, ma anche quello di impartire stili di vita differenti e tipi di alimentazione più sana man mano che si dimagrisce.

aspireassist

Si tratta di un sistemasi legge sul sito della Aspire Bariaatrics – che incoraggia la scelta di cibi più salutari, di porzioni più piccole e di uno stile di vita sano”.
I test effettuati su un gruppo di pazienti hanno dimostrato che un anno di trattamento ha portato alla perdita del 12% del peso corporeo.

LEGGI anche: L’OBESITÀ DILAGA SEMPRE DI PIÙ

Attualmente, si legge sempre dal sito, AspireAssist è disponibile in commercio in alcune regioni europee ed extra-europee ed è attualmente oggetto di trial clinici negli Stati Uniti.

Tubo o non tubo, noi rimaniamo dell’idea che soltanto una corretta ed equilibrata alimentazione e uno stile di vita sano siano l’arma più potente per non eccedere col peso, prevenire un sacco di malattie e stare in armonia col nostro corpo. Tutto il resto è solo buona volontà e una dose così di autostima.

Germana Carillo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per Greenme.it dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.
Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Cristalfarma
Seguici su Instagram
seguici su Facebook