Aceto: efficace anche contro la tubercolosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Aceto efficace anche contro la tubercolosi? L’aceto è un rimedio naturale conosciuto fin dall’antichità per le sue proprietà, già ai tempi di Ippocrate infatti veniva utilizzato per curare i disturbi più comuni, in particolare per disinfettare le ferite. Attualmente la ricerca scientifica si concentra su alcune sue caratteristiche per provare gli effetti benefici di questo condimento molto comune sulle nostre tavole. La novità di oggi arriva dal Venezuela dove una nuova ricerca ha messo in luce le proprietà antibatteriche di questo prodotto che sarebbe efficace addirittura contro la tubercolosi.

Lo studio, effettuato a Caracas dal Laboratory of Molecular Genetics del Venezuelan Institute of Scientific Investigation (IVIC), ha messo il luce come un principio attivo presente nell’aceto, l‘acido acetico, sia in grado di uccidere i microbatteri della tubercolosi (Tbc) di cui alcuni ceppi sono particolarmente pericolosi in quanto antibiotico-resistenti.

La scoperta è arrivata abbastanza casualmente. Infatti l’aceto doveva essere usato nell’esperimento insieme ad altre sostanze, sarebbe stato quindi il mix a dover essere testato sul microrganismo che causa la Tbc (Mycobacterium tuberculosis) per valutarne l’efficacia. La ricercatrice Claudia Cortesia, però, si è accorta che l’aceto era in grado di uccidere il batterio anche senza l’aiuto di altre sostanze. A questo punto, allora, lo studio ha preso una piega diversa e quello che hanno fatto i ricercatori da quel momento in poi è stato testare una soluzione di acido acetico al 6% per 30 minuti sui diversi ceppi di tubercolosi. Risultato? Anche quelli rinomatamente più resistenti ai farmaci venivano debellati.

Questa scoperta, i cui dettagli sono stati pubblicati sulla rivista mBio della American Society for Microbiology, porterà alla preparazione di una soluzione a base di aceto (dunque oltre che naturale anche a basso costo) da utilizzare come disinfettante negli ospedali e in altre strutture sanitarie in modo tale da evitare che batteri pericolosi possano propagarsi.

Anche a casa nostra, però, possiamo evitare di comprare disinfettanti di origine chimica e prediligere invece un prodotto naturale e a basso costo come l’aceto!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

Aceto di mele: i mille benefici per la tua salute

– Aceto: alleato naturale di salute, bellezza e casa

– Come fare l’aceto in casa (di mele e di vino)

– 10 usi alternativi per l’aceto di mele

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, oli essenziali e fitoterapia, le sue passioni da sempre. Laureata in lettere moderne, con Master in editoria, ha poi virato le sue competenze verso il benessere olistico
Mediterranea

Olio di oliva e materie prime a km0: come nasce una crema Mediterranea

Schär

Schär Bio, il gluten free biologico che ha contribuito a far nascere una foresta

Famas

Arriva la fibra di basalto per un isolamento performante

Misura

“A Misura di verde”: al via il progetto che pianterà oltre 13mila alberi in Italia per combattere i cambiamenti climatici

Terranova integratori

Come rafforzare il sistema immunitario prima dell’inverno

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook