dieta capelli

Il desiderio di avere dei capelli sani e splendenti, al di là dei messaggi pubblicitari, è legato all'esigenza di sentirsi bene con sé stessi e con la propria immagine riflessa nello specchio, oltre che all'esigenza di prendersi cura della propria salute. I capelli infatti, ne sono lo specchio, anche se non tutti ne sono al corrente.

I capelli, insieme alla pelle e alle unghie, sono i primi a lanciare i segnali che nel nostro organismo qualcosa non sta funzionando perfettamente. Si tratta di messaggi che il nostro corpo cerca di comunicarci, ma dei quali non sempre riusciamo ad essere coscienti, perché abbiamo perso la capacità di rimanere in ascolto e di osservare i cambiamenti che interessano la nostra pelle e non solo.

Tra le cose che il nostro corpo cerca di dirci, vi è il segnale della disidratazione, cioè del bisogno per il nostro organismo di assumere più acqua. I segnali di disidratazione possono passare anche dalla pelle, che può mostrarsi screpolata, e dai capelli, che possono apparire aridi. In questo caso, shampoo e balsamo commerciali ricchi di siliconi miglioreranno l'aspetto esteriore dei capelli rendendoli soltanto "visibilmente" sani, senza risolvere il problema dall'interno.

La nostra idratazione può essere migliorata aumentando il consumo di acqua, se si tende a bere troppo poco, ma anche contribuendo ad essa con il consumo di tisane e di frutta e verdura dal potere idratante, come gli agrumi, i meloni, le angurie, i pomodori e gli ortaggi a foglia verde. È possibile curare i capelli con impacchi naturali molto semplici, anche a base di olio d'oliva, da applicare in piccole quantità sui capelli umidi prima dello shampoo e da lasciare in posa anche per un'ora.

Affinché i capelli possano mantenersi in salute, è necessario seguire una dieta che sia ricca di vitamine del gruppo B, di ferro e di zinco. È fondamentale consumare alimenti ricchi di proteine, perché proprio da queste ultime i capelli sono maggiormente composti, oltre che incrementare il consumo di verdura e frutta, ad esempio aggiungendo un frutto alla colazione e allo spuntino, in modo da assicurarsi un apporto vitaminico maggiore.

L'alimentazione che seguiamo può influenzare drasticamente l'aspetto dei nostri capelli. Se ci troviamo ad avere i capelli improvvisamente secchi è possibile che, oltre ad un problema di disidratazione, vi siano degli squilibri nella nostra alimentazione. In caso di capelli aridi, si raccomanda il consumo di frutta secca e semi oleaginosi, ricchi di vitamine, proteine e acidi grassi benefici per i capelli.

Il problema dei capelli grassi può essere attenuato grazie all'assunzione di alimenti ricchi di zinco e di vitamina B6. Tra gli alimenti ricchi di zinco vi è il miglio, che viene raccomandato per favorire la crescita dei capelli, oltre che in caso di capelli grassi. Purtroppo l'alimentazione non è in grado di riparare i danni causati sui capelli dalle tinte chimiche o dalle permanenti, ma può contribuire a renderli più forti e più resistenti.

I capelli soffrono in particolare per la carenza di vitamine del gruppo B. Se si nota uno stallo nella loro normale crescita, bisognerebbe provare a riconsiderare la propria alimentazione da questo punto di vista, arricchendola ad esempio con alimenti ricchi sia di tali vitamine che di proteine, come lo possono essere i legumi (fagioli, ceci e lenticchie in particolare).

L'assunzione di vitamine del gruppo B è ancora più importante in caso di stress e di cali del livello di energia, in quanto i capelli potranno subire delle conseguenze negative causate da uno stato di benessere piuttosto scarso, che potrebbe essere in grado di provocare un loro ingrigimento precoce ed un loro assottigliamento.

Quando i capelli diventano via via più sottili, questo potrebbe essere il segnale attraverso cui l'organismo cerca di comunicarvi in maniera visibile che una carenza di ferro si trova in corso. I livelli di ferro nel sangue potrebbero essere inferiori rispetto alla norma. Per verificare la situazione è sufficiente eseguire un esame del sangue. Per arricchire la propria alimentazione di ferro è possibile ricorrere ad alimenti che ne contengono in buona quantità, come spinaci, broccoli, legumi, melassa, quinoa e semi di zucca (qui potrete consultare un elenco degli alimenti vegetali più ricchi di ferro).

In conclusione, per poter avere capelli sani è necessario prima di tutto provare a tenere lontano lo stress, regalandosi dei momenti di relax almeno a fine giornata, utilizzare prodotti delicati ed il più possibile naturali per la loro cura e tenere sotto controllo la propria alimentazione, arricchendola con alimenti che presentino un buon contenuto di proteine, vitamine del gruppo B, ferro e zinco.

Marta Albè

Leggi anche:

- Capelli: come nutrirli con il trattamento fai-da-te all'olio d'oliva

- 8 Trattamenti naturali fai-da-te per la cura di tutti i tipi di capelli

- 12 fonti di ferro per i vegani

- - Semi di zucca: 10 proprietà benefiche

- Le unghie, spie della nostra salute

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram