legumi secchi

I legumi secchi sono una risorsa alimentare e creativa da non sottovalutare. Li possiamo trovare in vendita non soltanto nei supermercati, ma anche nei negozi di prodotti sfusi o di alimenti biologici.

Il loro costo è di solito inferiore rispetto ai legumi in scatola, soprattutto calcolando che la loro resa in cucina è doppia, in quanto dopo l'ammollo e la cottura i legumi secchi aumentano visibilmente il loro volume.

In cucina

Per quanto riguarda l'alimentazione, i legumi, soprattutto fagioli, ceci e lenticchie, sono un'importante fonte di proteine, ferro e sali minerali. Normalmente i legumi (ma sono un'eccezione, ad esempio, le lenticchie verdi) necessitano di ammollo e di tempi di cottura che sono indicati di volta in volta sulle loro confezioni e che possono essere dimezzati utilizzando una pentola a pressione.

Una volta cotti, i legumi possono essere conditi semplicemente con olio e rosmarino e serviti come contorno, aggiunti alle minestre, frullati per la preparazione di puree o di vellutate, oppure passati al mixer ed utilizzati per realizzare degli ottimi burger vegetali.

Sono buoni anche aggiunti a piatti di pasta, riso o altri cereali, oltre che a ricche insalate. In tal caso il loro apporto nutrizionale è equiparabile a quello della carne contenendo tutti gli amminoacidi necessari a sintetizzare le proteine necessarie all'organismo. Il cosiddetto pasto completo. Il loro costo contenuto garantisce un notevole risparmio ed il loro utilizzo abituale vi permetterà di arricchire di nuove idee il vostro ricettario.

Per rendere i legumi più digeribili è sufficiente aggiungere in cottura dello zenzero in polvere o qualche fogliolina di alloro o di rosmarino.

L'ammollo

L'acqua dell'ammollo dei legumi non deve essere utilizzata per cucinare, ma è ottima per innaffiare le vostre piante. Si tratta di un accorgimento importante da mettere in pratica per non sprecare nemmeno una goccia di oro blu. I legumi devono essere portati a cottura in acqua pari al doppio del loro volume. Essa verrà assorbita dai legumi quasi completamente, tanto che il più delle volta non sarà necessario scolarli. Potrete cuocerne anche in quantità, condirli con olio extravergine e conservarli senza problemi in frigorifero anche fino a tre giorni.

Farina di legumi

I ceci, i fagioli e le lenticchie possono essere macinati utilizzando un mulino elettrico o un robot da cucina adatto per ottenere una farina di legumi completamente priva di glutine, che può essere utilizzata per la preparazione di crepes senza glutine o di frittate, come la fari-frittata che vede tra i propri ingredienti principali la farina di ceci.

Nelle torte e nei dolci

I legumi possono essere utilizzati durante la preparazione di torte salate o di crostate, la cui base dovrà essere guarnita dopo la cottura o dopo una pre-cottura. In modo che le basi di impasto non si sollevino e affinché i loro bordi rimangano bene evidenti, è possibile effettuare una cottura in forno delle stesse dopo averle ricoperte con dei legumi. Solitamente si utilizzano i fagioli, che dovranno essere rimossi al momento di guarnire la vostra torta salata o crostata.

Vi sono poi fagioli dal gusto, particolarmente dolce, come i fagioli neri, che possono essere utilizzati per la preparazione di creme al cucchiaio, uniti a del cacao in polvere o a della frutta secca, dopo averli cotti e frullati come di consueto, ma senza l'aggiunta di sale, spezie o erbe aromatiche. Una simile preparazione può essere dolcificata a piacere e può prevedere l'aggiunta di cioccolato fondente precedentemente sciolto a bagnomaria.

Utilizzi alternativi

Al di fuori della cucina, i legumi secchi possono essere utilizzati per la preparazione di piccoli giocattoli per bambini. L'esempio più semplice consiste nella realizzazione di maracas, ponendo alcuni legumi all'interno di un piccolo contenitore di recupero da sigillare unendolo ad un altro contenitore (sono perfetti in questo senso i barattoli dello yogurt).

maracas

I legumi dalle dimensioni più piccole possono essere utilizzati per realizzare l'imbottitura di piccoli pupazzetti cuciti a mano, palline da giocoliere, oppure per riempire delle federe in cotone o lino in modo da ottenere dei piccoli cuscinetti cuciti a mano o a macchina, da utilizzare come se si trattasse di borse per il ghiaccio o per l'acqua calda, dopo averli lasciati riposare in frigorifero o in freezer, oppure dopo averli riscaldati in forno per qualche minuto.

palline giocoliere

È inoltre possibile aggiungere una manciata di legumi ai lavoretti dei più piccoli, che possono utilizzarli per decorare dei biglietti di auguri o per la realizzazione di un collage che preveda l'utilizzo di materiali naturali o insoliti. I legumi possono essere utili per riempire il fondo di un vaso al cui interno posizionare dei fiori di carta o di legno, o per riempire la base di un contenitore per ferri da maglia, in modo che essi possano rimanere in posizione verticale, in affinché risulti più semplice trovare lo spazio per ritirarli e più comodo afferrarli.

I legumi secchi possono essere utilizzati per un numero svariato di giochi e di passatempi. Ad esempio possono trasformarsi in segna-numeri per le cartelle della tombola. Possono diventare delle vere e proprie pedine per giocare a dama, dopo aver realizzato una scacchiera fai da te su cartoncino. Nel caso della dama, ad esempio, sarà divertente alternare fagioli bianchi e fagioli neri da utilizzare al posto delle classiche pedine negli stessi colori.

I legumi sono inoltre utili come segnapunti o come fiches in qualsiasi gioco di carte o gioco da tavolo, nel cui caso possono essere adatti a sostituire i segna-posto dei vari giocatori.

Alcuni fagioli, ceci o lenticchie, possono essere disposti sul fondo di un bicchiere ed essere utilizzati per mostrare ai più piccoli la nascita dei germogli.

legumi halloween

Qui potete consultare un tutorial in proposito, in tema Halloween.

Marta Albè

Leggi anche:

- La dieta sostenibile con cereali e legumi biologici aiuta l'ambiente

- I legumi riducono il colesterolo

- 5 ricette di burger vegetali

- 10 idee per riutilizzare l'acqua di cottura della pasta

- Non solo pesce: le 5 fonti vegetali di Omega 3

- 12 alimenti che non possono mancare nella dispensa di un vegetariano

cosmetici pelle lavera

Lavera

Come difendere la pelle dall'inquinamento quotidiano

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram