Sicurezza alimentare: le regole del perfetto picnic

pic nic perfetto

Tempo di belle passeggiate, di prati e di gite fuori porta quindi...tempo di pic-nic, ma siete davvero certi di saperlo fare come si deve? Intossicazioni alimentari e pericoli sono sempre in agguato!

Pensate sempre ad alcune regole di base della sicurezza alimentare, ma non solo: se usate i Tupperwared non metteteli mai al caldo e quindi magari procuratevi quelle belle borse o zainetti termici per riporre il vostro cibo in modo che resti al fresco durante tutta la vostra giornata all'aria aperta!

Portatevi dei manuali come "Piante selvatiche - Come riconoscerle, raccoglierle e usarle in cucina"di Roberto Chiej Gamacchio) per riconoscere almeno alcune delle piante che incontrate durante la vostra gita, può essere così anche un momento educativo se avete bimbi, non raccogliete fiori o piante per quello basta una macchina fotografica così avrete i vostri ricordi sempre perfetti.

piante selvatiche

Per quel che riguarda il cibo è facile: i cibi tipici per un picnic sono insalate di riso, panini o perché no sushi vegetali e tutti questi alimenti vanno preparati in anticipo perciò richiedono enorme cura proprio durante la loro preparazione, in modo da assicurarsi che non accadano spiacevoli incidenti.

La regola base che forse a volte è fin troppo sottovalutata è: lavarsi le mani accuratamente prima di preparare i vostri manicaretti, cosa non solo igienicamente necessaria ma anche decisamente carina da fare quando si prepara il cibo per altri.

Altra nota dolente è assolutamente non preparare i cibi da pic-nic troppi giorni in anticipo. La cottura dei cibi in anticipo lascia più tempo di attaccare ai batteri contaminanti e poi il cibo vecchio non ha lo stesso valore nutrizionale e lo stesso sapore di quello appena preparato!

Ancora, pensate bene a cosa decidete di portare: la frutta è un alimento perfetto, ma state attenti a quale scegliete e se potete lavatela sempre anche se si consuma senza buccia!

Infine se decidete di fare un piccolo BBQ abbiate rispetto delle regole di sicurezza e siate rispettosi dell'ambiente in cui vi trovate, ripulite tutto e cercate di pensare che siete voi che state occupando il territorio e non che il territorio è vostro!

Infine, fate attenzione ad insetti e piante irritanti e giocando d'anticipo portatevi un unguento repellente insetti (magari autoprodotto con tea tree, olio di mandorle dolci e neem) ed uno post-irritazioni come quello a base di calendula...e buon pic-nic!

Kia - Carmela Giambrone

liberamente ispirato da qui

Leggi anche:

- Le 5 regole pic-nic ecosostenibile

- 5 modi per rendere un verde pic-nic ancora più+ verde