Happy_Meal

Sebbene ci siano tanti buoni motivi per non mangiare più dal McDonald’s, l’happy meal – il pasto take away dedicato ai ragazzi del fast food più famoso al mondo – continua a riscuotere grande successo. Nonostante l’obesità tra i più piccoli sia un fenomeno crescente, specie negli Stati Uniti.

A decretare il grande successo dell’Happy Meal è la sua formula di marketing: scatola colorata e attraente (per i più piccoli, ma anche per gli adulti) e i gadget presenti all’interno, associati spesso ai film in uscita nelle sale cinematografiche.

Tutto questo successo preoccupa le associazioni americane di alimentaristi e quelle in difesa della salute dei bambini, che da anni fanno pressione affinché la confezione super colorata contenente il menu per bambini, a base di panino e patatine, diventi meno calorico e più salutare. In California, addirittura, in una cittadina a Sud di San Francisco proprio con questo obiettivo è stata messa al bando la "sorpresa" dell'Happy Meals.

Dopo anni di battaglie, il McDonald’s ha finalmente iniziato ad ascoltare queste voci e nei giorni scorsi ha fatto sapere che è in corso un restyling del prodotto, che partirà operativamente da settembre, quando le porzioni di fritto verranno ridotte e accompagnate – come già si inizia a vedere in diversi menu della stessa catena – da sacchetti monoporzione di frutta tagliata a fette.

Un modo per educare i più piccoli a mangiare sano, ma soprattutto un’occasione – per la più grande catena di fast food del mondo – per riabilitare la propria immagine presso le associazioni alimentariste.

Ad approvare la scelta di McDonald’s anche la first lady americana, Michelle Obama, - da sempre impegnata in modo ufficioso nelle campagne di sensibilizzazione a favore di frutta e verdura - che ha commentato favorevolmente l’iniziativa, definita come “un passo positivo per risolvere il problema dell'obesità infantile”.

Verdiana Amorosi

Leggi anche i 9 motivi per non mangiare al Mc donalds

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
festival scirarindi
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram