Le 5 peggiori diete “vip” 2013 da evitare

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Dimagrire a tutti i costi e in tempi brevi è diventato un vero e proprio must, anche tra le star di Hollywood. Ed ecco che spuntano diete di tutti i tipi, dalla Dukan alla Nec, passando per la Drunkorexia: diete folli che riscontrano un grande successo perché a seguirle e a promuoverle sono soprattutto i vip di fama internazionale.

Ma questi regimi alimentari sono davvero efficaci per perdere peso? E soprattutto, sono sani?
Sembrerebbe proprio di no!

A metterlo nero su bianco in modo ufficiale è uno studio della British Dietetic Association, che ha stilato una lista delle cinque peggiori diete che spopoleranno nel 2013, grazie al (cattivo) esempio di personaggi celebri che le seguono da tempo.

La Dukan

Al primo posto si posiziona la Dukan, definita “la peggiore dieta” per il terzo anno consecutivo, a causa della spossatezza e della confusione che provoca in chi sceglie di seguirla. Questo regime alimentare infatti – diventato famoso grazie al matrimonio reale di Kate e ad una pressante campagna di marketing – prevede l’eliminazione totale dei carboidrati e la riduzione drastica di frutta e verdure, cibi che – specie nei mesi più caldi – sono invece fondamentali per il buon funzionamento del nostro organismo e alla base della nostra idratazione. Non sarà un caso se il suo ideatore è stato radiato dall’Ordine dei Medici.

La Nec

A seguire troviamo la NEC (KEN in inglese), che sta preoccupando non poco i nutrizionisti. È più nota come nutrizione enterale chetogena ed è seguita soprattutto da coloro che vogliono arrivare magre all’altare: prevede dieci giorni senza cibi solidi, durante i quali ci si nutre esclusivamente di liquidi, un cocktail di vitamine e lassativi, introdotto nel corpo con un sondino naso-gastrico, che si può staccare soltanto un’ora al giorno. Una procedura fastidiosissima, che normalmente è riservata ai malati cronici e non assicura neanche un dimagrimento duraturo.
Secondo gli esperti del CREA – Istituto nazionale ricerca Alimenti e Nutrizione -infatti, una volta terminato questo terribile regime alimentare, si riprendono immediatamente tutti i chili persi.

Party Girl IV Drip Diet

Al terzo posto troviamo una nuova dieta, molto in voga negli Usa, la “Party Girl IV Drip Diet“, che prevede l’assunzione di un mix di vitamine B e C, magnesio e calcio per via endovenosa. Una vera e propria follia, che non ha nulla a che fare con il concetto di dieta!
Secondo Sian Porter (nutrizionista UK) infatti, “oltre ad essere un trattamento riservato di solito ai casi di grave malnutrizione, non c’è alcuna conferma che questa dieta funzioni anche per le persone sane“.

Ma le follie non finiscono qui!

Six Weeks to OMG Diet”

Al quarto posto della classifica delle 5 peggiori diete vip troviamo la “Six Weeks to OMG Diet”, inventata dal londinese Venice A. Fulton: si basa su una sequenza di esercizi da svolgere al mattino, seguiti dall’assunzione una tazza di caffè nero e da un bagno gelato per bruciare i grassi. Cosa si mangia? Solo proteine!

Alcorexia o Drunkorexia

Termina la classifica degli orrori la Alcorexia, meglio conosciuta come Drunkorexia, che spinge a tenere sotto controllo le calorie durante la settimana per poter bere liberamente nel weekend senza aumentare di peso!

Morale?
Come ricordano gli esperti della Bda, “non c’è una soluzione magica per perdere peso e mantenere a lungo i risultati. Può sembrare ovvio, ma se vuoi perdere peso dei fare scelte salutari, mangiare in modo bilanciato e vario e fare esercizio fisico“.

Insomma, i miracoli non esistono, per dimagrire bisogna mangiare meno, in modo equilibrato e fare un regolare esercizio fisico!
Eliminare i carboidrati (come suggeriscono sempre gli inventori di queste diete folli) o la frutta serve solo a creare degli squilibri: appesantisce i reni, scombussola il nostro corpo e mette a rischio la salute.
Gli effetti di queste diete infatti non sono sempre visibili nell’immediato e possono dare problemi anche a distanza di tempo.
E poiché la dieta mediterranea è diventata patrimonio dell’umanità (a differenza di queste diete vip da casalinghe disperate), non sarebbe meglio optare per un’alimentazione equilibrata e misurata, a base di cereali, legumi, formaggi freschi, frutta e verdura, accompagnata da un sano esercizio fisico?

Verdiana Amorosi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Tua fibra energia

Luce, gas e fibra tutto incluso e a prezzo fisso ogni mese, la nuova frontiera della bolletta unica

Schär

Sei celiaco? Da Schär un test di prima autovalutazione dei sintomi da fare in pochi click

ABenergie

Quando la tua tariffa di luce e gas ti fa risparmiare e pianta gli alberi

ABenergie

Smart working: come scegliere il tuo gestore di energia ora che lavori da casa

ABenergie

Gas Green: quando il tuo gas compensa la C02 piantando alberi in Italia e nel mondo

ABenergie

Cosa fai dentro casa per risparmiare energia?

Cristalfarma
NaturaleBio
Seguici su Instagram
seguici su Facebook