insonnia_ora_legale

La notte tra il 26 ed il 27 Marzo 2011, siamo ufficialmente passati all'ora legale, primo segnale che l’estate è finalmente alle porte. In questi 7 mesi, non solo guadagneremo un’ora di sole in più al giorno, ma risparmieremo ben 648 milioni di chilowattora pari ad oltre 85 milioni di euro, secondo le stime di Terna, la società responsabile in Italia della gestione dei flussi di energia elettrica.

Però nonostante tutto questo, lo spostamento di un’ora in avanti delle lancette dell’orologio, anche se avvenuto durante il weekend, ci ha fatto perdere ben 60 preziosi minuti del nostro riposo, perdita che può ripercuotersi negativamente sul nostro fisico e provocarci non solo insonnia, ma anche stati di ansia, nervosismo, tensioni muscolari e frequenti mal di testa. Come intervenire? A tavola, naturalmente!

Il miglior modo per affrontare questi repentini cambiamenti e riabituarci in modo soft al sonno, infatti, è quello di adottare una corretta alimentazione: una dieta equilibrata ricca di cereali soprattutto per i pasti serali, può aiutare il nostro organismo a rilassarsi e quindi ad addormentarci senza difficoltà. A ribadirlo è la Coldiretti che sottolinea come l’assunzione quotidiana di alimenti quali pane, pasta, riso e orzo, concilia il sonno, in quanto questi contengono il triptofano, ovvero un aminoacido che favorisce la sintesi della serotonina, il “neuromediatore del benessere e il neurotrasmettitore cerebrale che stimola il rilassamento.”

Ma non solo anche una buona scorpacciata di verdura (lattuga al primo posto, radicchio, zucca, rape e cavoli), di molta frutta fresca di stagione e di legumi ci può aiutare a star meglio, a rilassarci e ad affrontare anche in modo più energico la primavera.

Meglio evitare la carne e preferire formaggi freschi, pesce e uova bollite per cena.

Ancora, tra gli alimenti che vanno assolutamente scartati soprattutto la sera, per addormentarci più leggeri e risvegliarci più sereni ed in forze, oltre a quelli in scatola, per il loro eccesso di conservanti e sodio, il cioccolato, il cacao, il tè e caffè per la presenza della caffeina, ed i superalcolici, ci sono anche quelli con troppe spezie quali curry, pepe, paprika o i cibi troppo salati e saporiti (non si dovrebbe abbondare ad esempio con il sale o con i dadi da cucina). Inoltre un grave errore è quello di saltare la cena e di andare a dormire digiuni. Anche un solo vasetto di yogurt fresco con frutta o meglio ancora un bicchiere di latte caldo con il miele prima di coricarci, riempie lo stomaco e ci aiuta a distendere i nervi.

Contro ogni tipo di stress e per creare un’atmosfera di relax, in una serata casalinga, si può anche fare uno strappo alla regola e concedersi un piacevole dolcetto magari accompagnato da una tiepida tisana rilassante o digestiva.

Gloria Mastrantonio

Leggi tutti i nostri articoli sull'insonnia

Leggi anche Insonnia: 5 alimenti che la favoriscono e 5 che la prevengono

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram