Pepe nero

Pepe nero per combattere l’obesità? Stimolante del metabolismo e dalle proprietà antisettiche, depurative ed espettoranti, il pepe nero sarebbe anche in grado di far bruciare più calorie e a contrastare quindi l’accumulo di grassi.

A confermarlo è uno studio dei ricercatori della Sri Venkateswara University, in India, secondo i quali questa spezia sarebbe in grado di limitare gli effetti nocivi causati da una dieta ricca di grassi. In particolare, uno dei composti chimici del pepe nero, il “Piperonale”, riuscirebbe a “ridurre in modo significativo” gli effetti nocivi di un regime alimentare straviziato.

Il piperonale, potrebbe, in buona sostanza, contrastare alcuni dei geni associati al sovrappeso grave e lo scopo di questa indagine è stato proprio quello di studiare gli effetti anti-iperlipidemici e antiobesità dei piperonali.

Cos’è il pepe nero e proprietà

Il pepe nero (Piper nigrum) è una spezia ben nota, ricca di una varietà di composti bioattivi e ampiamente utilizzata in molte cucine in tutto il mondo. Nei sistemi di medicina tradizionale indiana, è usato per curare disturbi gastrici e respiratori.

Il pepe nero si ricava facendo sbollentare per pochi minuti i frutti acerbi della pianta nota come Piper nigrum in acqua calda e poi mettendoli ad essiccare al sole per alcuni giorni, in modo da rendere il loro aspetto e colore più scuri.

Usata senza esagerazioni, è una spezia che può offrire anche diversi vantaggi alla nostra salute. Il suo principio attivo, la “piperina”, è una sostanza in grado di stimolare il metabolismo e la termogenesi, aiutando quindi a bruciare più calorie. In più, il pepe nero ha importanti poteri digestivi e, secondo uno studio, se associato alla curcuma, è in grado di impedire la crescita delle cellule cancerogene del tumore al seno.

Infine, il pepe nero – sempre se assunto in quantità limitate – ha proprietà antisettiche, depurative, analgesiche ed espettoranti, aumenta la sudorazione e stimola la produzione di endorfine, per cui può essere considerato anche un antidepressivo naturale.

Pepe nero contro obesità

Lo studio dei ricercatori indiani ha confermato che il piperonale contenuto nel pepe nero introdotto in una dieta è in grado di aumentare la massa magra, la densità e la concentrazione minerale ossea e a ridurre i livelli di glucosio nel sangue. E ciò avrebbe portato a una drastica riduzione dell’obesità.

E secondo gli esperti, quella sostanza potrebbe aver contribuito a regolare alcuni dei geni associati all'obesità. “I nostri risultati - spiegano su Nutrition and Metabolism - dimostrano l’efficacia del piperonale come un potente agente anti-obesità, forniscono evidenze scientifiche al suo uso tradizionale e suggeriscono il possibile meccanismo di azione”.

Leggi anche:

Detto ciò, potete usare il pepe nero come volete, ma con parsimonia. In cucina si presta davvero alle più svariate combinazioni: dalla pasta al formaggio, passando per il pesce, le verdure e anche il cioccolato e la frutta secca. In ogni caso, ricordatevi che il pepe nero è una spezia irritante soprattutto per le mucose, per cui meglio evitarne l’uso nel caso si soffra di ulcera, gastrite o di emorroidi. Ne va assunto con molta moderazione, inoltre, se si soffre di ipertensione, mentre non è consigliato ai bambini e agli anziani.

Germana Carillo

forest bathing sm

Trentino

I migliori itinerari da fare a piedi o in bici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
banner orto giardino
whatsapp
seguici su instagram