superfood

Gli italiani stanno più attenti di prima al proprio benessere e portano in tavola spesso cibi salutari tra cui i cosiddetti superfood. Ma sapete quali sono i 10 più amati e consumati nel nostro paese?

I supercibi sono alimenti dalle particolari caratteristiche nutrizionali che vantano ottime proprietà confermate anche da diverse ricerche scientifiche che hanno valutato i principi attivi in essi contenuti in relazione a diversi aspetti della nostra salute.

Quando si parla di superfood, condizionati forse un po’ anche dal termine inglese, si pensa subito a cibi che non fanno parte della nostra tradizione e che arrivano per forza da lontano. Questo per fortuna non è sempre vero, ormai molti di questi alimenti sono coltivati anche in Italia (ad esempio l’avocado o i semi di zucca e di lino) o addirittura possono essere autoprodotti comodamente nel proprio orto sul balcone o in giardino (è il caso ad esempio dello zenzero e della curcuma).

Questi cibi hanno caratteristiche molto particolari in quanto, a seconda dei casi, sono ricchi di vitamine, sali minerali, acidi grassi, antiossidanti o altre sostanze utili al nostro organismo. All’interno di uno stile di vita sano, che comprende un’alimentazione equilibrata e la giusta dose di attività fisica, possono essere utili dunque a prevenire alcune malattie e mantenere più a lungo il nostro stato di benessere.

Ma scopriamo adesso i 10 superfood più amati dagli italiani secondo l’ultimo Rapporto Coop:

Avocado 

avocado benefici

Gustoso e ricco di grassi sani, l’avocado è al primo post tra i superfood apprezzati nel nostro paese. Il consumo di questo frutto esotico offre diversi aspetti positivi: regola i livelli di colesterolo nel sangue, migliora le funzioni del sistema immunitario, ci dona sali minerali e preziosi acidi grassi, aumenta l’assorbimento di alcuni nutrienti e tanto altro. Prezioso alleato anche della bellezza, l’avocado favorisce la rigenerazione della pelle e del cuoio capelluto e per questo è ingrediente fondamentale in molte ricette per prendersi cura del proprio corpo in maniera naturale.

Zenzero 

Chi tra voi non ha provato almeno una volta il gusto piccantino dello zenzero? C’è chi lo usa per preparare la famosa tisana magari arricchita con succo di limone fresco, chi lo grattugia sui propri piatti preferiti e chi invece ne mastica un pezzetto per alleviare il senso di nausea. Questo superfood è ormai onnipresente sulle tavole degli italiani “salutisti” per la sua versatilità e l’utilizzo che se ne può fare come rimedio naturale in tante occasioni ad esempio in caso di disturbi di stomaco, raffreddore o mal di gola. L’effetto benefico di questa spezia si evidenzia poi nell’alleviare i dolori muscolari, nel tenere a bada colesterolo e glicemia, nel migliorare la circolazione e tanto altro.

Olio di lino 

olio lino spazzola

Soprattutto vegetariani e vegani apprezzano l’olio di lino, un prodotto naturale che assicura una buona dose di Omega 3 a chi non consuma regolarmente pesce. Questo olio, che si estrae a freddo dai semi di lino, ha un sapore non molto gradevole che si può però mimetizzare utilizzandone ad esempio un cucchiaino all’interno di un’insalata, c’è invece chi sceglie di assumerlo così com’è più volte al giorno con un po’ d’acqua.
L’olio di lino è utile non solo come integratore naturale di Omega 3 ma anche per chi deve tenere a bada il colesterolo, rafforzare il sistema immunitario o favorire la digestione. Tra le sue proprietà vi sono poi le doti antiossidanti e la protezione nei confronti di alcune tipologie di tumore.

Semi di lino

C’è chi all’olio preferisce direttamente consumare i semi di lino che possono essere tritati e aggiunti nelle insalate, a verdure di stagione o altri piatti oppure utilizzati così come sono insieme ad abbondante acqua come rimedio naturale contro la stitichezza. Questi piccoli semini offrono le stesse proprietà dell’olio a patto di saperli utilizzare al meglio e di evitare di cuocerli (lo stesso vale per l’olio). Si tratta dunque di una soluzione naturale perfetta per bilanciare l’assunzione di Omega 3 e Omega 6 oltre che per agire positivamente nei confronti dell’apparato cardiocircolatorio che le sostanze contenute in questi semi contribuiscono a preservare. Una manciatina di semi di lino macinati al giorno aiutano a preservare la salute del cuore, del cervello e dell’intestino.

Semi di zucca 

Tra i semi che non mancano mai sulla tavola degli italiani ci sono quelli di zucca, alimenti ricchi di proprietà benefiche (parliamo ovviamente della variante al naturale e quindi non di quelli salati). Questi semini piatti e larghi contengono molte sostanze utili al benessere del nostro organismo: proteine, zinco, ferro, fitosteroli, Omega 3 e molto altro. Contribuiscono a mantenere in buona salute cuore e circolazione, favoriscono il riposo grazie al contenuto in triptofano (precursore della serotonina), aiutano il benessere intestinale e hanno proprietà antinfiammatorie.

Germe di grano

Il germe di grano è il “cuore” del cereale che solitamente consumiamo sotto forma di pane o pasta e che racchiude numerose sostanze tra cui vitamine del gruppo B, vitamina E, aminoacidi, acidi grassi e sali minerali. Si tratta di piccoli fiocchetti di colore giallo che si possono facilmente utilizzare ogni giorno inserendoli (sempre a crudo) all’interno del proprio yogurt (anche vegetale) a colazione o per arricchire un’insalata o un piatto di verdure a pranzo o cena. Si tratta di un prodotto naturale che può essere considerato un integratore da usare ad esempio nei periodi di stanchezza o cambio di stagione.

Quinoa 

quinoa saponine

Uno pseudocereale sempre più apprezzato dagli italiani è la quinoa, ottima anche in quanto senza glutine e dunque indicata per i celiaci o per chi ha una sensibilità nei confronti della proteina presente nella gran parte dei cereali di uso comune. La quinoa è ricca di magnesio, contiene tutti gli amminoacidi essenziali e offre il giusto equilibrio tra proteine e carboidrati. Si tratta tra l’altro di un alimento nutriente ma non troppo calorico oltre che povero in grassi saturi e colesterolo.

Curcuma

La regina delle spezie ormai da qualche anno si trova sempre più spesso sulle nostre tavole all’interno di ricette che vengono da lontano, come quella del Golden Milk, ma anche come rimedio naturale utile in diverse occasioni. Tantissime ricerche scientifiche hanno confermato l’azione benefica della curcumina (il principio attivo più interessante di questa spezia) e le sue potenzialità antiossidanti, antinfiammatorie e antidolorifiche. La curcuma aiuta inoltre a rafforzare il sistema immunitario, previene il diabete di tipo 2, aiuta il cervello e la memoria, si è mostrata attiva nei confronti della depressione e ha doti antitumorali.

Canapa 

Questo superfood si utilizza principalmente sotto forma di olio di canapa e semi di canapa, più o meno equivalenti in quanto a proprietà e benefici. Entrambi sono rimedi naturali antiossidanti, antinfiammatori, immunomodulanti e possono essere considerati dei veri e propri integratori utili al benessere dell’organismo sia in fase preventiva che nel trattamento di alcune problematiche come malattie da raffreddamento, artrite, dolori muscolari e articolari o crampi mesturali, colesterolo e trigliceridi alti, ecc. L’olio è un ottimo condimento a crudo in particolare sulle verdure mentre i semi possono essere usati per arricchire insalate, macedonie o muesli. 

Bacche di goji 

goji come consumarle

Ormai da molti anni si parla delle bacche di goji e ancora oggi sono tra i superfood più apprezzati dagli italiani. Queste piccole bacche di colore rosso della famiglia delle solanacee sono ricche in sostanze antiossidanti e offrono diversi vantaggi a chi le consuma quotidianamente e nelle dosi consigliate: abbassano il colesterolo, regolano gli zuccheri nel sangue, sono antinfiammatorie, aiutano il metabolismo, favoriscono un buon riposo, sostengono il sistema immunitario, ecc. Molto apprezzate anche come spezza fame in quanto tengono a bada l’appetito tra un pasto e l’altro.

Sui superfood potrebbe interessarvi anche:

Voi avete provato tutti questi cibi “speciali”?

Francesca Biagioli

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram