Frutta brasiliana

Coloranti alimentari completamente naturali: possono derivare da tre coloratissimi frutti brasiliani, la cui buccia essiccata si è rivelata essere proprio l’alternativa salutare ai coloranti alimentari sintetici.

Il colorante naturale estratto dai frutti jabuticaba, jambu e jamelão, infatti, rappresenterebbe l’alternativa agli additivi e ai coloranti alimentari sintetici proposta dai ricercatori della Brazilian Agricultural Research Company (Embrapa), dopo uno studio durato più di 5 anni.

Si tratta di estratti dalla buccia essiccata, che – tramite un processo di lavorazione molto semplice ed economicamente sostenibile – danno vita a coloranti naturali ricchi di antocianine che riproducono diverse sfumature di colore come quelle del rosso, blu e del viola.

Al momento, l’utilizzo dei coloranti naturali alimentari è ancora in una fase iniziale, ma siamo certi che troverà ampia applicazione – dice Renata Borguini, ricercatrice di Embrapa. Il mercato ha bisogno di alternative salutari ai coloranti sintetici e agli additivi. Gli estratti dalla buccia essiccata dei frutti risponde perfettamente a questa necessità”.

Dopo aver ottenuto l’approvazione all’introduzione sul mercato, gli estratti naturali potranno essere utilizzati non solo nell’ambito alimentare ma anche in altri settori, come quello cosmetico e farmaceutico.

Ma cosa sono questi tre frutti su cui si sono basate le ricerche degli studiosi? Vediamo insieme cosa sono jabuticaba, jambu e jamelão:

Jabuticaba

Jabuticaba

Altrimenti detto “Brazilian Grape Tree” (il nome botanico è Myrciaria cauliflora), lo Jabuticaba è un albero i cui frutti non crescono sui rami, ma direttamente sul tronco. La sua coltivazione permette la raccolta di frutti rotondi dal colore violaceo molto scuro, che ricordano gli acini d'uva, da cui si produce anche del vino.

Alcuni studi hanno attributo alla buccia dei frutti di Jabuticaba delle proprietà curative, con particolare riferimento ad asma e diarrea o tonsillite, per le sue particolari proprietà antinfiammatorie.

Jamelão

jamelao

Conosciuto anche come jambolão, baga-de-freira, jalão, guapê o jambalau, lo jamelão è un frutto appartenente alla famiglia delle piante Myrtaceae e ha origini indiane.
Gli alberi sono di alto fusto ma i frutti sono piccoli e violacei quando sono maturi. Il frutto, inoltre, ha un unico seme di grandi dimensioni e la polpa è molto consistente.

Jambu

jambu

Anche detto “Crescione del Brasile”, il Jambu non è tanto un frutto quanto una pianta erbacea, i cui fiori, però, sono dei piccoli boccioli gialli ad alta concentrazione di spilantolo molto usati in diverse ricette locali.
Il jambu tradizionalmente viene usato come rimedio naturale come nella preparazione di tè e infusi per il trattamento della malaria, infezioni della bocca e della gola. Ha infine grosse proprietà diuretiche e antinfiammatorie. 

Germana Carillo

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram