Luteina cervello
La luteina, una sostanza che il nostro organismo non è in grado di produrre da solo e che si trova soprattutto nelle verdure a foglia verde, avrebbe la capacità di mantenere giovane il cervello.

Alimentazione e salute. Broccoli e uova, spinaci e cavoli: per mantenere giovane il cervello bisogna fare incetta di questi alimenti e di tutta la verdura a foglia verde. Merito sarebbe della luteina, una sostanza che il nostro organismo non è in grado di produrre da solo e che si trova soprattutto in quegli ortaggi.

La sua caratteristica starebbe nel fatto che sarebbe fondamentale per mantenere in forma copro e mente. In particolare, la luteina svolgerebbe un ruolo di primo piano nella lotta al declino cognitivo dovuto soprattutto all’età che avanza.

A confermalo è uno studio dell’Università dell’Illinois, che attribuisce importanti proprietà a questo carotenoide del gruppo delle xantofille. Si tratta di pigmenti naturali che il nostro corpo non è in grado di produrre in autonomia e che per questo devono essere introdotto con la dieta. La luteina è, insomma, una sostanza nutritiva che si accumula nei tessuti del cervello e nell’occhio (è un componente della retina stessa, per cui è fondamentale nella protezione dell’organo visivo), ha la capacità antiossidante, protegge le cellule cerebrali dai radicali liberi e le nostre retine dai danni causati dalla luce blu quando siamo fuori alla luce del sole.

Gli studiosi hanno coinvolto negli esperimenti 60 volontari tra i 25 e i 45 anni. A ognuno di loro hanno misurato il livello della luteina nell’occhio e, mentre eseguivano un compito che richiedeva una certa attenzione, attraverso degli elettrodi posti sulla testa, hanno analizzato l’attività dei neuroni del cervello. Dai risultati è emerso che coloro che avevano più alti livelli di luteina tra i soggetti più adulti erano in grado di eseguire i test con le stesse prestazioni dei più giovani.

"Quando la gente invecchia, sperimenta un declino tipicospiega Anne Walk, prima autrice dello studio. Tuttavia, la ricerca ha dimostrato che questo processo può iniziare prima del previsto, anche intorno ai 30 anni. Vogliamo capire come la dieta influenza le capacità di cognizione per tutta la durata della vita. Se la luteina può proteggere contro il declino, dobbiamo incoraggiare la gente a consumare alimenti ricchi di luteina ad un punto della loro vita quando ha il massimo beneficio”.

Insomma, ancora una volta una ricerca conferma come, attraverso la giusta alimentazione, proteggiamo il nostro corpo e la nostra salute futura. Ecco gli alimenti che contengono più luteina (Fonte Inran):

  • uova
  • spinaci
  • broccoli
  • mais
  • prezzemolo
  • rucola
  • piselli
  • insalata
  • radicchio rosso
  • cicoria
  • cavolo

Ti potrebbe anche interessare:

Germana Carillo

maschera lavera 320

Salugea

Colesterolo alto: ridurlo in soli 3 mesi naturalmente

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
banner colloqui dobbiaco
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram