Yogurt al posto del Viagra: l’originale invenzione di un ricercatore italiano

yogurt-viagra

Un semplice yogurt potrà sostituire la nota pillolina blu? Sembra proprio di sì. Ad affermarlo è un ricercatore italiano che, in seguito ad un viaggio in Amazzonia, ha brevettato un prodotto a base di principi attivi esotici che potrebbero migliorare la vita sotto le lenzuola di tanti connazionali e non solo.

Gugliemo Buonamici, agronomo che collabora con il Cnr di Pisa e con il San Raffaele di Milano, è già noto per aver ideato il pane che abbassa il colesterolo (lo troveremo presto in commercio prodotto da Unicoop Firenze). Da sempre impegnato nella ricerca su alimenti funzionali, ovvero quei cibi addizionati con principi attivi (utili dunque non solo a livello nutrizionale ma anche a scopo curativo), questa volta Buonamici ha sperimentato e brevettato un originale yogurt utile a combattere i fastidiosi sintomi di andropausa e menopausa.

Come ha raccontato il ricercatore in un’intervista a “La Nazione”, è stato un viaggio nella foresta amazzonica a segnare la svolta. Un indio gli ha infatti mostrato una speciale pianta i cui principi attivi sarebbero simili a quelli del Viagra. Com'è nata dunque l'idea di questo yogurt?

“Grazie a un simpatico caso. Per tre mesi, esplorando la foresta amazzonica, una vera miniera per i fitocomplessi che utilizzo nei miei cibi funzionali, mentre ero in ricognizione con altri ricercatori, mi si avvicinò un indio kaboco. Parlava un portoghese strano, che non capivo bene. Prese quindi a fare strani gesti con le mani. Con la guida, che faceva da interprete, lo seguii e mi portò a quello che loro chiamano l’Albero della potenza. Raccolsi foglie e radici, le portai in laboratorio, all’Università di Salvador, dove furono fatti esperimenti sui topi anziani. Ebbero un incredibile risveglio della libido mostrandosi sessualmente iperattivi”.

Tornato in patria il ricercatore ha continuato a sperimentare il rimedio e ottenendo buoni risultati ha scelto di ideare un nuovo alimento funzionale, appunto lo yogurt che ha battezzato “Terza via” e che sarà disponibile in due versioni “Lui” e “Lei” pensati rispettivamente per gli uomini o per donne. “Lui” potrà aiutare a prevenire l’ipertrofia prostatica benigna allo stesso tempo aumentando la libido. “Lei” invece, a base di estrogeni vegetali, sarà  in grado di contrastare i tipici effetti collaterali della menopausa ad esempio le vampate di calore.

Entrambi i prodotti sono a base di estratti di piante tropicali dell’Amazzonia e non contengono sostanze chimiche. Come ha spiegato Buonamici, i risultati ottenuti in laboratorio sono stati molto positivi tanto che il brevetto è già depositato in Italia ed è in attesa di avere il lascia passare anche dall’Ue.

Potrebbero interessarvi anche altre soluzioni alternative al viagra:

Attualmente il ricercatore sta cercando un caseificio pronto a produrre l’innovativo yogurt, non sappiamo quindi ancora quando verrà lanciato sul mercato.

Francesca Biagioli