piramide-alimentare

Probabilmente vi sarà capitato di vedere la piramide alimentare, un’illustrazione che a colpo d’occhio ci fa subito capire cosa dovremmo mangiare più spesso e quali cibi invece limitare. Scopriamo meglio cos’è la piramide alimentare soffermandoci in particolare su quella mediterranea.

L’educazione alimentare dovrebbe essere tra le priorità di ogni paese del mondo per migliorare la salute dei propri cittadini. Tra le varie iniziative che sono nate per favorire una maggiore consapevolezza alimentare c’è la piramide alimentare. Ma di cosa si tratta esattamente?

Cos’è la piramide alimentare

La piramide alimentare è sostanzialmente un grafico che si arricchisce di disegni, immagini, parole e percentuali in modo da renderlo più incisivo e intuitivo. All’interno troviamo i diversi tipi di alimenti: cereali, carne, pesce, latte e latticini, frutta e verdura, tipologie di grassi, ecc. posizionati più o meno in alto o alla base della piramide. Questo strumento è di carattere informativo e serve ad indirizzare le persone verso un’alimentazione più bilanciata e sana.

La prima piramide alimentare fu realizzata nel 1992 dal dipartimento statunitense dell'Agricoltura con lo scopo di arginare il diffondersi dell’obesità ma poi nel 2005 fu modificata e da allora è stata realizzata in tante versioni che variano non solo negli aspetti grafici ma anche nel contenuto e dunque nelle teorie alimentari che vi sono alla base.

Anche in Italia nel 2003 il Ministero della Salute ha affidato ad esperti il compito di elaborare una dieta che potesse essere di riferimento per la popolazione. La piramide si presta infatti ad essere adattata a diversi tipi alimentazione, una delle più note è quella che si basa sulla dieta mediterranea ma recentemente è comparsa anche la piramide alimentare vegetariana.

piramide alimentare

Piramide alimentare, come funziona

Vi è ovviamente una logica con cui i cibi sono inseriti all’interno della piramide alimentare: più in basso ci sono quelli che dovrebbero essere “alla base” della nostra alimentazione quotidiana mentre mano mano che ci dirigiamo sulla punta della piramide troviamo quelli da consumare con più moderazione.

Come potete vedere dalla figura, sul fondo della piramide ci sono: pasta, pane e in generale cereali da consumare quando possibile nella variante integrale, subito sopra troviamo frutta e verdura, andando ancora più in alto troviamo le proteine di origine animale: carne, pesce, uova, latte e formaggi e poi noci e semi oleosi, olio e solo in cima zuccheri, dolci e junk food.

dieta mediterranea piramide

Esiste anche una proporzione tra i nutrienti condivisa dalla maggior parte degli esperti che vede la suddivisione del fabbisogno calorico giornaliero (a seconda di età, stile di vita e altri fattori) in:

  • carboidrati: 45-65%
  • proteine: 10-30%
  • lipidi: 20-35%

 

Piramide alimentare mediterranea, cibi

Nonostante la dieta mediterranea esista da moltissimo tempo, la piramide alimentare ad essa dedicata è cambiata nel tempo a seconda delle modificate abitudini alimentari ma anche e soprattutto a causa delle nuove scoperte in tema alimentare. È stato in particolare il ruolo dei grassi ad essere messo in discussione. Prima tutti indistintamente erano posizionati al vertice della piramide, oggi si ritiene invece ottimo il consumo quotidiano di grassi buoni come ad esempio quelli contenuti nell’olio extravergine di oliva e si consiglia di limitare invece solo l’assunzione di altre tipologie di grassi come il burro.

Anche il ruolo dei carboidrati è cambiato con la nuova piramide alimentare. Non tutti i carboidrati sono infatti uguali, le patate ad esempio alzano molto l’indice glicemico così come i cereali raffinati. Ecco perché questi alimenti nelle più recenti piramidi alimentari vengono inseriti in alto.

Sostanzialmente la piramide alimentare mediterranea suggerisce di mangiare ogni giorno:

  • Cereali integrali
  • Verdura
  • Frutta (fresca e secca)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Acqua
  • latte e latticini o altre fonti di calcio

Mentre con più moderazione vanno assunti:

  • Carne
  • Pesce
  • Uova

Solo sporadicamente ci si può concedere invece:

  • dolci
  • fritti
  • junk food

Una proposta di modifica più aggiornata di piramide della dieta mediterranea è stata lanciata dall'International Foundation of Mediterranean Diet (Ifmed) alla prima Conferenza mondiale sulla dieta mediterranea. In questa versione sostanzialmente si aumenta il consumo di pesce e legumi e alla base di tutta la nostra alimentazione troviamo l’acqua, che anche altre versione della piramide avevano inserito.

piramide alimentare sostenibile

Piramide alimentare mediterranea, benefici

Indubbiamente seguire lo schema della piramide alimentare mediterranea, soprattutto se  prima si seguiva un’alimentazione del tutto sregolata, può portare a diversi benefici che sono gli stessi di cui vi abbiamo parlato più volte relativamente alla dieta mediterranea che più che un regime alimentare è un vero e proprio stile di vita diventato nel 2010 patrimonio Unesco.

I principali benefici della dieta mediterranea sono il potere antiossidante, vista la grande quantità di alimenti ricchi di queste sostanze che si dovrebbero assumere ogni giorno (in particolare frutta e verdura), e di conseguenza l’aumento della longevità. Si tratta inoltre di una dieta che abbassa l’infiammazione, protegge da alcuni tipi di tumore, è benefica per il cuore, allontana il rischio diabete e sindrome metabolica e previene demenza senile e Alzheimer.

Ricapitolando chi segue lo schema della piramide alimentare mediterranea si assicura una dieta:

  • anti-age
  • antinfiammatoria
  • previene alcuni tumori
  • alleata del cuore
  • allontana il rischio diabete e sindrome metabolica
  • previene Alzheimer e demenza senile

Per approfondire la conoscenza della dieta mediterranea leggi anche:

vegan pyramid italian

Piramide alimentare veg

Esiste anche la piramide alimentare veg in cui troviamo oltre che frutta, verdura e cereali integrali, alcuni sostituiti di latte, latticini, carne, uova e pesce. Nello specifico al posto delle proteine animali si inseriscono fagioli e altri legumi, noci e frutta secca, tofu e altri derivati della soia. C'è anche la piramide alimentare veg per bambini.

Francesca Biagioli

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram