Frutta e verdura: i 12 prodotti più contaminati dai pesticidi (Dirty Dozen 2017)

dirty dozen 2017

È ritornata la ‘sporca dozzina’, la classifica dei 12 prodotti, tra frutta e verdura, più contaminati da pesticidi secondo l’Environmental Working Group degli Stati Uniti.

Dal 2004 l’EWG pubblica la classifica dei prodotti più contaminati dai pesticidi ed ora ecco i nuovi risultati che riguardano la frutta e la verdura in vendita nell’ultimo anno.

La lista completa comprende 48 prodotti in vendita comunemente nei supermercati degli Stati Uniti ma l’attenzione va ancora una volta ai 12 prodotti più interessati dalla presenza di residui di pesticidi che arrivano nel piatto e sulle tavole dei consumatori.

La classifica si basa sui risultati delle analisi condotte su oltre 35 mila campioni dal Dipartimento dell’agricoltura Usa e dall’FDA. I test sono stati eseguiti su campioni di prodotti non subito dopo averli raccolti dai campi ma dopo averli lavati e preparati per il consumo.

L’EWG ha rilevato che quasi il 70% dei campioni di 48 varietà di frutta e verdura sono risultati contaminati dai residui di uno o più pesticidi.

L’Usda in totale sui campioni analizzati ha trovato i residui di 178 pesticidi diversi. In particolare:

  • Il campione di fragole più contaminato presentava tracce di 20 pesticidi diversi.
  • Fragole, spinaci, pesche e ciliegie sono risultate contaminate da almeno 1 tipo di pesticida.
  • I maggior residui di pesticidi in rapporto al peso del prodotto sono stati trovati sugli spinaci.

Questa lista ancora una volta vuole aiutare i consumatori a comprendere quali frutti e ortaggi sarebbe meglio scegliere bio per evitare i residui di sostanze indesiderate. Gli esperti dell'EWG sottolineano soprattutto l'importanza di ridurre l'esposizione dei bambini ai pesticidi.

dirty dzen 2017

Dirty Dozen 2017

Ecco la classifica della frutta e della verdura più contaminata dai pesticidi negli Usa secondo l’Environmental Working Group.

  1. Fragole
  2. Spinaci
  3. Nettarine
  4. Mele
  5. Pesche
  6. Pere
  7. Ciliegie
  8. Uva
  9. Sedano
  10. Pomodori
  11. Peperoni
  12. Patate

Clean Fifteen 2017

Ad accompagnare la Dirty Dozen anche quest’anno non manca la Clean Fifteen, cioè la lista della frutta e della verdura più sicura secondo l’Environmental Working Group.

  1. Mais 
  2. Avocado
  3. Ananas
  4. Cavolo
  5. Cipolle
  6. Fagiolini surgelati
  7. Papaya
  8. Asparagi
  9. Mango
  10. Melanzane
  11. Melone
  12. Kiwi
  13. Melone cantalupo
  14. Cavolfiore
  15. Pompelmo

L’EWG in questo caso richiama però l’attenzione su due prodotti specifici: il mais e la papaya. Entrambi infatti negli Usa vengono ampiamente coltivati a partire da sementi Ogm. Raccomanda dunque di acquistare mais e papaya bio se si vogliono evitare prodotti geneticamente modificati.

Scopri qui la classifica completa dell’EWG per il 2017.

Marta Albè