Noci cuore

Frutta secca e malattie cardiovascolari: bastano poche noci o noccioline al giorno per mantenere in salute il nostro cuore. Circa 20 grammi al dì, infatti, apportano una marea di benefici all’apparato cardiaco, ma prevengono anche il cancro e scacciano via il rischio di morte prematura.

Che le noci, ottima buona fonte di acidi grassi essenziali, siano tra le migliori alleate della salute del cuore e della circolazione è risaputo da tempo, e ora a confermarlo è una ricerca dell’Imperial College London e della Norwegian University of Science and Technology, pubblicata su BMC Medicine.

LEGGI anche: NOCI E ARACHIDI FANNO BENE: TUTTI GLI STUDI CHE LO DIMOSTRANO

LO STUDIO

I ricercatori hanno effettuato una meta-analisi analizzando 29 studi internazionali che hanno coinvolto fino a 819mila persone e incluso più di 12mila casi di malattie delle coronarie, 9mila casi di ictus, 18mila casi di malattie cardiovascolari e cancro e più di 85mila morti. Tenuto conto delle variazioni legate alle differenze di genere, ai fattori di rischio e alla provenienza geografica, è risultato che 20 grammi al giorno di noci, nocciole o noccioline possono ridurre il rischio di malattie delle coronarie di quasi il 30%, il rischio di cancro del 15% e quello di morte prematura del 22%.

In più, quella manciata giornaliera di frutta secca sarebbe anche in grado di abbattere il rischio di diabete e di patologie respiratorie.

LEGGI anche: MANDORLE CONTRO IL DIABETE: UN RIMEDIO GREEN E ANCHE BUONO!

Quali noci scegliere?

Lo studio ha preso in esame diverse varietà come noci, nocciole, noci pecan e noccioline. Le noci semplici e le noci pecan sono molto ricche di magnesio, di fibre, di grassi polinsaturi, di antiossidanti che hanno il potere di contrastare il cosiddetto stress ossidativo, una condizione causata dall'eccessiva produzione di radicali liberi che potrebbe ad esempio ridurre il rischio di cancro.

LEGGI anche: Frutta secca: le 6 varianti più nutrienti

Basta allora mangiare un po’ di noci per stare bene in salute? Non proprio! Se è vero, da un lato, che il consumo di frutta secca in guscio si può associare a una bassa incidenza di molte patologie, non significa che dobbiamo considerare noci e noccioline come elisir che consentono dall’altro lato una dieta squilibrata. L’aggiunta di noci, nocciole o mandorle a una dieta scorretta non protegge da nulla. Il segreto, allora, è sempre quello: mangiare tutto e nelle giuste quantità, seguire uno stile di vita sano e fare tanta attività fisica.

Germana Carillo

 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
21 giugno 300 x 90
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram