Diabete

Si celebra oggi la Giornata Mondiale del Diabete, una malattia che, solo in Italia, colpisce più di 3 milioni di persone, mentre i non diagnosticati potrebbero essere un altro milione. Secondo le stime, inoltre, i casi rischiano di crescere del 50% nei prossimi 10 anni. Ma si può prevenire il diabete? Ed è davvero tutta colpa degli zuccheri?

Quello che c’è di vero, innanzitutto, è che si tratta di una patologia che, soprattutto nel caso del tipo 2, può presentarsi a qualsiasi età, anche senza particolari sintomi. E allora, insieme al controllo del peso, all’attività fisica e a una sana alimentazione, dopo la soglia dei 40 anni è bene sotto controllo la glicemia ogni 2-3 anni in rapporto al tipo di rischio (un ruolo importante lo gioca la familiarità).

LEGGI anche: DIABETE: I 10 SINTOMI INIZIALI PIÙ COMUNI

Ma cosa possiamo fare per migliorare la nostra alimentazione e lo stile di vita per prevenire il rischio diabete?

Come prevenire il diabete

1. Mantenere il proprio peso forma: se si è sovrappeso, perdere anche pochi chilogrammi può ridurre di molto il rischio di sviluppare il diabete.

2. Dieta mediterranea: mangiate molta frutta e verdura, pesce e legumi e alimenti ricchi di fibre.

3. Molti cibi ricchi di vitamina C e K e Magnesio possono limitare il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2.

4. Attività fisica: è anche in palestra che si previene il diabete di tipo 2, soprattutto grazie alla pratica di esercizi che richiedano l'utilizzo di pesi e con l'aerobica. Secondo uno studio, allenarsi con i pesi per 5 giorni alla settimana, 30 minuti per volta, riduce del 34% la possibilità di incorrere nel diabete di tipo alimentare.

5. Esami del sangue: se fatti regolarmente, consentono di evidenziare qualche squilibrio consentendo così una diagnosi precoce.

LEGGI anche: DIABETE DI TIPO 2: 10 CIBI E CONSIGLI PER PREVENIRLO

Dieta e diabete

I miti da sfatare sul diabete

In genere, una attività fisica regolare e la giusta scelta di alimenti già fanno molto. Ci sono poi delle “false regole”, dei miti che riguardano il mondo dei diabetici che vanno sfatati. Eccone alcuni:

1. Chi soffre di diabete può mangiare cibi senza zucchero o “senza zuccheri aggiunti” senza alcuna limitazione. Ma, in realtà, questi alimenti contengono in ogni caso dei dolcificanti che, soprattutto se assunti in quantità eccessiva, possono innalzare il livello di zuccheri nel sangue.

2. Il diabetico non può mangiare zucchero: in realtà, la cosa da fare è “tenere sotto controllo” la quantità e il tipo di carboidrati che ingerisce, da quelli semplici a quelli più complessi.

3. Se si mangia troppo zucchero si diventa diabetici. È chiaro, piuttosto, che il diabete può essere provocato da fattori come il peso eccessivo, la sedentarietà e la dieta non varia. Poi è ovvio che limitare il consumo di prodotti processati e ricchi di zucchero aiuta a prevenire la malattia.

4. I medicinali possono correggere gli errori alimentari: mai regolare la quantità di medicinali da assumere a proprio piacimento se non si segue una dieta sana.

5. Gli alimenti “dietetici” sono la scelta migliore per i diabetici: in realtà, un alimento etichettato come "dietetico" non necessariamente è la scelta migliore per coloro che soffrono di diabete.

Germana Carillo

 

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog