Trigliceridi alti: alimentazione e rimedi per abbassarli

trigliceridi-alimentazione

Al pari del colesterolo, i trigliceridi alti sono un parametro da tenere sotto controllo per evitare l'aumentato rischio di incorrere in problematiche cardiovascolari. Vediamo allora quali sono i più efficaci rimedi naturali per abbassarli e i cibi consigliati e quelli sconsigliati in un'alimentazione che cerchi di limitare i grassi nel sangue. 

Tenere monitorati periodicamente i propri livelli di trigliceridi con delle specifiche analisi del sangue è molto importante per prevenire alcune problematiche di salute. Chi ha alto questo valore rischia non solo maggiormente infarti ed ictus ma anche di soffrire di sovrappeso e obesità che a loro volta sono fattori di rischio per molte altre patologie.

Leggi anche: TRIGLICERIDI: VALORI NORMALI E COME TENERLI SOTTO CONTROLLO

Come possiamo dunque tenere a bada i trigliceridi? 

ALIMENTAZIONE

Per tenere sotto controllo i trigliceridi bisogna agire prima di tutto sulla dieta. Esistono dei consigli alimentari particolarmente utili ai quali è meglio attenersi. In linea generale bisogna evitare il più possibile gli zuccheri semplici, cereali e prodotti raffinati prediligendo invece le varianti integrali e gli alimenti ricchi di fibre. Consigliato poi un apporto abbondante di verdure, legumi e alimenti ricchi di omega 3 (che hanno dimostrato la capacità di abbassare i trigliceridi proteggendo il cuore), da limitare invece i grassi soprattutto quelli di origine animale. Un aiuto può venire anche da alimenti ricchi in vitamina C (visto il suo potere antiossidante) e dall’utilizzo di alcune spezie.

Cibi consigliati

Tra gli alimenti consigliati contro i trigliceridi alti ci sono i carboidrati complessi che evitano picchi insulinici, ma anche alimenti vegetali come verdura, frutta e legumi ricchi di fibre che limitano l’assorbimento dei grassi. Via libera anche a cibi ricchi di Omega 3, questi grassi buoni hanno infatti dimostrato la capacità di abbassare i trigliceridi e il colesterolo a beneficio di cuore e circolazione. Anche alcune spezie possono essere utili come “bruciagrassi”. Particolarmente utili anche i cibi ricchi di vitamina C dal noto potere antiossidante.

Riassumendo quindi potete mangiare tranquillamente:

• Verdure crude e cotte di ogni genere

• Frutta (limitare solo quella più dolce tipo banane, fichi e uva)

• Legumi

Olio di lino e olio di canapa

• Noci

• Pesce (meglio quello azzurro)

• Cereali integrali

• Pane e pasta integrale

• Tanta acqua e tè e tisane non dolcificate

Spezie bruciagrassi

• Tutti i cibi ricchi di fibre e vitamina C

 omega3

Cibi sconsigliati

In caso si soffra di trigliceridi alti sarebbe meglio limitare o evitare del tutto l’utilizzo di alimenti ricchi in zuccheri semplici (pane e pasta bianca, bevande zuccherate, dolci, ecc.) così come i grassi di origine animali. Attenzione anche al tipo di cottura che si utilizza e ai condimenti, meglio dell’olio di oliva a crudo e una cottura il più possibile sana come quella a vapore. Bandito anche l’alcool in tutte le sue forme.

Riassumendo quindi dovete evitare:

• Zucchero bianco e di canna

• Pane, pasta bianca

• Alimenti raffinati in genere

• Alcolici e superalcolici

• Bevande gassate o zuccherate

• Dolci di tutti i tipi

• Junk food e cibo da fast food

• Alimenti con grassi tipo olio di palma e cocco

• Grassi animali quindi burro, strutto, panna e lardo

• Insaccati di tutti i tipi

• Latte e yogurt intero

• Formaggi grassi

• Salse come la maionese

 dolcificanti artificiali glicemia

COME CUCINARE I CIBI

La cucina contro i trigliceridi alti deve essere sana e leggera, è importante preferire quindi questi tipi di cottura:

• Vapore

• Pentola a pressioone

• Griglia o piastra (per evitare l'utilizzo di condimenti a caldo)

Da evitare invece:

• Frittura

• Cottura in padella

 

RIMEDI NATURALI

Esistono alcuni rimedi naturali per abbassare i trigliceridi. Si tratta in particolare del gemmoderivato di olivo che agisce sul metabolismo dei lipidi contribuendo ad abbassare trigliceridi e colesterolo. La dose generalmente consigliata è 50 gocce due volte al giorno qualche minuto prima di pranzo e cena. Altre piante che possono aiutare nella lotta ai grassi sono il prugnolo e il rosmarino anche in questo caso sotto forma di gocce idroalcoliche. Chiedete consiglio ad un esperto per capire come è meglio utilizzarli a seconda della vostra situazione specifica.

Anche un’integrazione di Omega 3 può aiutare a tenere a bada i trigliceridi alti ma anche il colesterolo. Infine si può provare ad assumere due o tre volte a settimana degli oligoelementi in particolare Magnesio-Cobalto e Zinco-Nichel-Cobalto.

Qualsiasi rimedio naturale si scelga, è sempre bene prima chiedere il parere al proprio medico.

Ricapitolando i più efficaci rimedi naturali per i trigliceridi alti sono:


• Integratori di Omega 3

Gemmoderivato di olivo

Prugnolo

Rosmarino

Fiale di Magnesio-Cobalto e Zinco-Nichel-Cobalto

 camminare nella natura

ALTRI CONSIGLI UTILI

L’alimentazione e i rimedi naturali indubbiamente possono risolvere la situazione o quanto meno aiutare a tenerla sotto controllo ma ci sono anche altre buone abitudini e regole comportamentali da prendere seriamente in considerazione:

• Mantenere il proprio peso forma

Fare attività fisica

Non essere sedentari (fare le scale a piedi, lasciare più spesso la macchina a casa, ecc.)

Non fumare

• Accertarsi con il proprio medico della presenza di patologie

• Fare sempre scelte alimentari consapevoli leggendo le etichette dei prodotti che si acquistano per valutare percentuale di grassi e zuccheri

• Fare 3 pasti nel corso della giornata riducendo un po’ le porzioni (in particolare dei carboidrati) e poi due spuntini, quello a metà mattina e metà pomeriggio

• Non saltare i pasti

DA TENERE BENE A MENTE

Si parla di trigliceridi alti quando i valori superano i 150 mg /dl, si tollera però di arrivare a 200mg/dl considerando la situazione al limite. Più si supera il valore (> 200mg/dl) e più la situazione è seriamente da affrontare con l’aiuto del proprio medico.

trigliceridi valori schema

 

UN CONSIGLIO UTILE

Un consiglio sempre valido è quello di tenere sotto controllo anche i valori del colesterolo, spesso i due parametri alti viaggiano di pari passo. A questo proposito leggete questi approfondimenti:

• COLESTEROLO: 20 MOSSE PER TENERLO GIÙ (VIDEO) 

• COLESTEROLO: 10 CIBI PER RIDURLO E TENERLO A BADA 

• COLESTEROLO: NUOVE LINEE GUIDA. NON DEVE SUPERARE IL LIMITE DI 100 

• COME ABBASSARE IL COLESTEROLO 

 

Francesca Biagioli