Dieta mediterranea diabete

Proprio così: la dieta mediterranea protegge e ripara i vasi sanguigni, prevenendo così anche i danni cardiovascolari nei pazienti già affetti da diabete.

Già da tempo è ormai chiaro che diabete e buona alimentazione sono un binomio necessario per chi soffre di questa patologia. È per questo che da sempre gli esperti consigliano determinati alimenti e ne sconsigliano altri.

E proprio la dieta mediterranea garantirebbe un’alimentazione anti-infiammatoria e contribuirebbe a influenzare le capacità rigenerativa delle arterie, mantenendole giovani e sane.

LEGGI anche: COME TENERE A BADA IL DIABETE CON L’ALIMENTAZIONE

Ora, tutto ciò trova conferma in uno studio condotto dalla Società Italiana di Diabetologia (SID) e presentato al Congresso dell’Associazione europea per lo studio del diabete (Easd).

La ricerca ha coinvolto 215 persone con diabete di tipo di nuova diagnosi, divisi in due gruppi: al primo è stata somministrata una dieta di tipo mediterraneo, al secondo una dieta che prevedeva pochi grassi. All’inizio dello studio e a distanza di un anno, sono stati misurati i livelli di cellule progenitrici endoteliali nel sangue in tutti i partecipanti e, al termine dell’indagine, i soggetti che avevano seguito la dieta mediterranea presentavano un numero di cellule progenitrici endoteliali di molto maggiore.

LEGGI anche: DIETA MEDITERRANEA: BENEFICI ED ERRORI DI QUELLA ODIERNA

Si è dimostrato, cioè, che seguire una dieta mediterranea con una modica restrizione di carboidrati e ricca di acidi grassi monoinsaturi, si associa all’aumento dei livelli circolanti dei progenitori delle cellule endoteliali, le cellule staminali di origine midollare preposte alla riparazione dei vasi sanguigni, quando sono interessati da danno ischemico.

“I risultati suggeriscono dunque l’esistenza di un nuovo inedito meccanismo attraverso il quale la dieta mediterranea esercita i suoi benefici effetti sul sistema cardiovascolare”, spiega Maria Ida Maiorino, Uoc di endocrinologia e malattie del metabolismo della Seconda università degli studi di Napoli.

Ancora una volta viene fuori tutto il potenziale terapeutico di uno stile alimentare sano e fatto di cose semplici: la dieta di mediterranea, che si basa sul consumo quotidiano di cereali (meglio se integrali), frutta e verdura (meglio se fresca e di stagione), noci e frutta a guscio, legumi e poche proteine di origine animale, con olio extravergine d'oliva come condimento,si conferma ancora una volta un autentico toccasana. Non facciamone a meno!

Germana Carillo

 

maschera lavera 320

Lavera

Come preparare la pelle del viso all’estate in 5 mosse

riso gallo

Riso Gallo

Riso Gallo Aroma: profumo esotico e sapore mediterraneo

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram