coca-cola-senza zucchero venezuela
Niente zucchero, niente Coca Cola. Il colosso americano annuncia che in Venezuela, la produzione della bevanda sarà sospesa temporaneamente, o almeno fino a quando lo zucchero scarseggerà. Rimarranno in piedi sono le fabbriche della versione “Coca light”.

In preda alla crisi economica, il Venezuela è un paese letteralmente piegato in due e accanto allo zucchero, sono tante le materie prime che iniziano a mancare. Farina, latte, caffè, burro, moltissime produzioni sono crollate negli ultimi anni, a causa dell’aumento dei costi e del controllo statale dei prezzi.

I piccoli agricoltori hanno scelto altre colture dove i prezzi non sono controllati e che quindi sono più redditizie. Con il raccolto 2016/2017 il paese sudamericano dovrebbe produrre 430mila tonnellate di canna da zucchero, da 450mila del raccolto precedente e importare 850mila tonnellate di zucchero, per avere un po' di respiro.

Poco tempo fa, aveva chiuso i battenti l’Empresas Polar, il più grande birrificio venezuelano per mancanza di orzo. Adesso arriva la stangata Coca Cola per esaurimento delle scorte. Da Atlanta, dunque, sono categorici: per adesso, si continuerà a imbottigliare solo la versione senza zucchero della popolare bevanda. 

Fino a quando la situazione con verrà risolta assieme al governo locale, la multinazionale offrirà ai suoi dipendenti uno stipendio di solidarietà, superiore ai minimi di legge.

 

Dominella Trunfio

LEGGI anche:

COCA COLA CHIUDE 3 STABILIMENTI IN INDIA, PROSCIUGATA TUTTA L'ACQUA

COCA COLA, ECCO COSA ACCADE AL NOSTRO CORPO: 6 EFFETTI IN 60 MINUTI

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram