colazione latte lat

Una buona colazione, si sa, deve essere nutriente, sostanziosa ed equilibrata in modo tale da poter arrivare a pranzo senza grossi scompensi concedendoci semmai un semplice spuntino a metà mattina. Una nuova ricerca si concentra sugli effetti benefici di una colazione proteica in particolare sulla perdita di peso e il controllo della glicemia.

Lo studio, condotto da un team di ricerca dell'Unversità di Tel Aviv e presentato a Boston nel corso dell’annuale convegno della Endocrine Society, parla in particolare di una colazione a base di proteine animali nello specifico quelle di latte e latticini. Secondo gli studiosi consumare questi alimenti di mattina aiuterebbe non solo a dimagrire ma anche a controllare il diabete tipo 2.

Leggi anche: freccia10 COLAZIONI ALTERNATIVE A CORNETTO E CAPPUCCINO
Per valutare gli effetti di diverse tipologie di colazioni sulla perdita di peso e gli scompensi glicemici, gli autori hanno preso a campione 48 persone (59 anni l’età media), tutte in sovrappeso, obese o affette da diabete tipo 2. Ai partecipanti, divisi in 3 gruppi, per 23 mesi è stato proposta una colazione composta da un quantitativo pari di calorie totali ma prese da fonti differenti, rispettivamente: latte e latticini; tonno, soia o uova; carboidrati o amidi.

Già dopo 12 settimane l’effetto delle diverse colazioni si era fatto sentire e i membri del primo gruppo avevano perso 7,6 kg a fronte dei 6,1 kg del secondo gruppo e dei 3,1 kg del terzo. Anche per quanto riguarda la glicemia i risultati erano simili: il primo gruppo presentava meno picchi e una concentrazione di emoglobina glicata (indicatore che misura la concentrazione plasmatica media del glucosio durante un lungo periodo di tempo) decisamente più bassa.

I risultati dello studio sono stati sintetizzati così da Daniela Jakubowicz, ricercatrice che lo ha coordinato:

“Una dieta che prevede una colazione ricca di proteine, un pranzo moderato e una cena leggera rappresenta una strategia vincente per perdere peso, combattere la fame e diminuire i picchi giornalieri di glucosio per le persone affette da obesità e diabete di tipo 2. Tuttavia, i benefici di una colazione proteica dipendono anche dalla fonte e dalla qualità delle proteine. Quelle presenti nei latticini inducono una maggiore sazietà e riducono i picchi glicemici dopo i pasti più di altre fonti di proteine, come uova, soia o tonno”.

Al di là del risultato specifico di questa ricerca sul dimagrimento e il contenimento dei picchi glicemici, lo studio sembra non prendere in considerazione le indicazioni espresse dai nutrizionisti di Harvard che, già nel 2013, hanno eliminato latte e latticini dalla loro guida per un'alimentazione sana.

I benefici di una colazione proteica sono invece universalmente noti, questo non vuol dire però che bisogna escludere dalla propria alimentazione carboidrati e grassi buoni, categorie altrettanto fondamentali per il benessere del nostro organismo.

Leggi anche: frecciaCOLAZIONE SALATA O PROTEICA: VANTAGGI E CONTROINDICAZIONI (VIDEO)

Voi come siete soliti fare colazione?

Francesca Biagioli

Leggi anche:

frecciaLATTE: UN ALIMENTO BENEFICO O DA EVITARE?

frecciaCARNE E LATTICINI ALTERANO VELOCEMENTE LA FLORA INTESTINALE
freccia10 ERRORI DA NON FARE A COLAZIONE

geronimo stilton

Trocathlon

Torna il mercatino dell'usato di Decathlon che fa bene all'ambiente e al portafogli

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram