intolleranza glutine

Dovrebbe essere commercializzato già ad inizio 2015 negli Stati Uniti un dispositivo molto utile a tutte le persone che soffrono di celiachia. Si tratta di un piccolo “gluten detector” in grado di capire nel giro di pochi secondi se i cibi sono sicuri, ovvero non contengono glutine.

Il nuovo dispositivo portatile è stato realizzato da Shireen Taleghani Yates, una giovane affetta da celiachia che ha messo su una start up (la 6SensorLABs) con alcuni suoi colleghi del Massachusetts Institute of Technology.

L’idea da cui è nato il dispositivo (grande la metà di un cellulare) è quella di rendere più sicuri e senza preoccupazioni i pasti fuori casa per tutti i malati di celiachia, sempre preoccupati di stare attenti a mangiare in ristoranti e bar in quanto spesso il glutine è ovunque, anche quando non sembra.

Ricordiamo che la celiachia è una malattia per la quale non esiste cura se non il fatto di tenere un’alimentazione controllata in cui il glutine venga eliminato totalmente. Spesso anche delle semplici contaminazioni possono portare ad accusare disturbi di vario genere, ecco perché le persone che ne soffrono devono stare sempre particolarmente attente e vigilare sui cibi che assumono.

Il nuovo dispositivo potrà essere utilizzato servendosi anche di un’applicazione per smartphone che registrerà tutti cibi analizzati dal gluten detector e sarà in grado di condividere i dati con le altre persone interessate in rete.

La start up ha poi l’intenzione di estendere l’utilizzo del dispositivo anche ad altro genere di allergie ed intolleranze alimentari in modo che possa tornare utile ad una più ampia gamma di persone.

Arriverà a breve anche in Italia? Nel frattempo vi ricordiamo che, almeno a casa, potete alternare ai prodotti in cui il glutine è stato tolto forzatamente alcuni cereali e non cereali naturalmente senza glutine. QUI ne abbiamo elencati 8.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

Intolleranza al glutine: 7 possibili sintomi

8 cereali (o presunti tali) che possono mangiare anche i celiaci

monge

Monge

20 cose che il tuo cane e gatto non dovrebbero mai mangiare

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram