cancro aglio cipolla

Cipolla e aglio, da sempre più di semplici alimenti: dei veri e propri farmaci. La scienza negli ultimi anni ha deciso di approfondire le proprietà della cipolla e degli alimenti della sua stessa famiglia, come l'aglio. Ora i ricercatori hanno messo in relazione il consumo di cipolle e aglio con la loro azione protettiva dello stomaco, in riferimento a problemi gravi come il cancro.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista scientifica Molecular Nutrition & Food Research. È stato condotto dagli esperti dell'Università degli Studi di Milano e dell'Istituto Farmacologico Mario Negri. L'obiettivo dello studio è quello di fornire nuovi dati epidemiologici e di riassumere le prove sull'associazione tra assunzione di cipolle e aglio e rischio di cancro allo stomaco.

I ricercatori sono giunti alla seguente conclusione: l'elevato consumo di alimenti delle varietà Allium, come aglio e cipolle, è in grado di ridurre il rischio di cancro gastrico. Gli esperti restano comunque in attesa di ulteriori dati scientifici per poter dare una conferma definitiva.

I ricercatori hanno confrontato le abitudini alimentari di 230 persone a cui era stato diagnosticato un tumore gastrico con quelle di 547 persone sane. Hanno osservato che chi consumava almeno 2 porzioni di cipolla alla settimana, da circa 50 grammi ciascuna, aveva un rischio di ammalarsi di tumore allo stomaco inferiore del 40% rispetto a chi non mangiava cipolle.

"Per avere una visione più completa abbiamo svolto anche una meta-analisi degli studi riportati in letteratura e relativi a più di 10 mila casi, che conferma i potenziali effetti protettivi di cipolle e dell'aglio nei confronti dei tumori dello stomaco"ha spiegato Carlo La Vecchia, docente di Epidemiologia dell'Università di Milano e coautore dello studio.

Insieme alle cipolle, anche il consumo di aglio è risultato utile. Infatti, l'abitudine di mangiare aglio ogni giorno è stata associata con una riduzione di oltre il 30% del rischio di tumore gastrico. Dunque aglio e cipolle, e in generale gli alimenti che contengono composti solforati, come il porro, sono utili per la prevenzione dei tumori e per il rallentamento di un batterio che causa ulcera e gastrite, l'Helicobacter Pylori. Studi precedenti avevano indicato l'aglio come un alimento protettivo rispetto al rischio di tumore al colon.

La scienza elogia in particolar modo il contenuto di quercitina di aglio e cipolle. Si tratta di un flavonoide della categoria dei polifenoli che è in grado di ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, un fattore molto importante per proteggere l'organismo dal rischio cardiovascolare.

Marta Albè

Leggi anche:

Rimedi naturali: 10 usi alternativi della cipolla
Aglio: le proprietà e i mille utilizzi
Aglio: in potente antibatterico naturale, la scienza lo conferma

monge

Monge

10 cose da sapere prima di accogliere un cucciolo in casa

plt energy

PLT puregreen

I vantaggi di scegliere un operatore di energia da fonti rinnovabili

sai cosa compri
dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
seguici su facebook
manifesto
banner calendario
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram