colazione metabolismo

Dopo tanti studi che hanno confermato i benefici di fare una prima colazione degna di questo nome, ovvero sana, nutriente e varia, adesso arrivano due voci fuori dal coro che destano non poche perplessità. Due ricerche, una inglese l’altra americana, sostengono infatti che fare colazione non è essenziale per il buon funzionamento del metabolismo.

I due studi ritengono che, sebbene fare colazione fornisca uno sprint di energia al corpo e consenta di essere maggiormente attivi nel corso della mattinata, in realtà non andrebbe ad incidere più di tanto sul metabolismo né sul colesterolo ma anzi apporterebbe molte calorie e dunque non aiuterebbe a dimagrire.

Ma vediamo meglio come si sono svolti i due studi. I ricercatori dell’Università di Bath hanno scelto un campione molto ristretto, 33 persone divise tra chi faceva regolarmente colazione e chi no. Quello che hanno notato è che dopo 6 settimane il peso era rimasto identico e tendenzialmente chi faceva colazione assumeva più calorie di chi invece la saltava (c’è da dire però che il più delle volte ne consumava anche di più). Valutando i parametri relativi al metabolismo non si evidenziavano sostanziali differenze tra i due gruppi.

La seconda ricerca, svolta dall’Università dell’Alabama, ha invece riunito circa 300 volontari che già precedentemente avevano iniziato una dieta. I partecipanti erano divisi in 3 gruppi: il primo faceva sempre colazione, il secondo la saltava, il terzo continuava con le abitudini che aveva precedentemente allo studio. Quattro mesi più tardi i volontari sono stati pesati, e l'unico guadagno o perdita che le persone avevano ottenuto era di circa mezzo chilo.

Gli esperti di nutrizione hanno subito voluto evidenziare i limiti di queste ricerche, in particolare sottolineando il fatto che si sono soffermate solo su un singolo aspetto della colazione, ovvero quello di agire o meno sul metabolismo e dunque fare o non fare dimagrire nell’ambito di una più ampia alimentazione giornaliera. Ma non basta considerare un solo particolare per poter dire che fare colazione o meno è irrilevante per la nostra salute.

Come sottolinea ad esempio Andrea Ghiselli, nutrizionista ricercatore del CRA: “la colazione non è importante solo per la valenza che ha sulla linea, ma anche perché limita le fluttuazioni glicemiche, che sono dannose, mantenendo la glicemia costante e influendo positivamente sul metabolismo. E anche nel caso del trial di Bath la risposta glicemica di chi faceva colazione si è dimostrata migliore, con una maggior termogenesi”.

Crolla dunque il mito che è importante fare colazione? Sembra proprio di no.


Francesca Biagioli

Leggi anche:

- 10 errori da non fare a colazione

- 10 colazioni alternative a cornetto e cappuccino

casa verde

Reale Mutua

La casa verde: pannelli solari e pozzi geotermici

greenMe su Instagram

Sei su Instagram?

Le nostre foto +belle, le notizie che +ami, il tuo giornale sempre con te!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram