cioccolato

Sembrano infiniti i benefici sulla salute e sull’umore del cioccolato, quello fondente ovviamente. Adesso due nuove ricerche, una italiana e l’altra americana, aggiungono dei particolari in più: i polifenoli presenti nel cacao aiutano la circolazione e rendono più veloci le gambe nei loro movimenti. Inoltre chi mangia cioccolato fondente riesce a controllare meglio il peso e a prevenire obesità e diabete.

Il primo studio, pubblicato sul Journal of the American Heart Association, è stato condotto presso il dipartimento di medicina interna dell’università La Sapienza. Il campione di persone analizzato (tutti tra i 60 e i 78 anni affetti da malattia arteriosa periferica) è stato diviso in 3 gruppi: al primo veniva fatto consumare cioccolato fondente all’85%, al secondo cioccolato al latte mentre il terzo invece non mangiava affatto cioccolato.

Alla fine dell’esperimento è emerso che le persone che facevano parte del primo gruppo avevano visto migliorare la propria circolazione e si muovevano più speditamente degli altri, con un guadagno in media di 17 metri in più ogni passeggiata. C’è da considerare che la malattia arteriosa periferica è una patologia che colpendo la circolazione del sangue a livello delle gambe limita di molto le capacità motorie, quindi i risultati ottenuti con del semplice cioccolato fondente sono stati considerati molto interessanti.

Il professor Lorenzo Loffredo, autore dello studio, sottolinea però che sono necessari ulteriori approfondimenti ma si mostra sicuro che la ricerca "conferma i benefici dei polifenoli sulla circolazione del sangue. Dalle analisi è risultato anche che i livelli di ossido nitrico, che incrementa il flusso sanguigno, erano più alti in chi mangiava il cioccolato nero ed era invece più bassa la concentrazione di altri elementi biochimici che indicano la presenza di stress ossidativo. Tale fenomeno non è stato invece osservato in chi mangiava il cioccolato al latte a nel campione trattato con placebo".

Il secondo studio, condotto presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie del Virginia Polytechnic Institute and State University e pubblicato sul Journal of Agricultural Food and Chemistry, ha evidenziato come mangiare cioccolato fondente con moderazione possa aiutare il controllo del peso per prevenire l'obesità ed evitare la comparsa di scompensi metabolici come il diabete.

La ricerca, condotta purtroppo su modello animale, ha diviso un campione di topi in sei gruppi, ad ognuno era assegnata una dieta differente per un periodo di 12 settimane. Le diete erano più o meno composte da grassi e arricchite dai diversi tipi di flavonoidi presenti nel cioccolato. Si è visto così che i topi che avevano seguito una dieta con 25 mg di cacao ogni giorno per ogni chilogrammo di peso corporeo erano quelli in cui si riscontravano i benefici maggiori. Secondo gli studiosi sarebbero in particolare le procianidine oligomeriche ad aver fatto in modo che i topi mantenessero un peso più basso e migliorassero la loro tolleranza al glucosio, fattori che contribuiscono a prevenire il diabete di tipo 2.

Francesca Biagioli

Leggi anche:

- Il cioccolato fa dimagrire: la notizia che tutti aspettavamo!

-Cioccolato: 10 miti da sfatare

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog