spesa agosto

Non ci stanchiamo mai di ricordarvi quanto è importante mangiare ogni giorno frutta e verdura (meglio se di stagione) per far funzionare bene il nostro corpo e ridurre il rischio di contrarre diverse patologie, anche gravi, tra cui l’ictus. Un nuovo studio comparativo delle ricerche precedenti ha infatti evidenziato che, chi mangia molta frutta e verdura, vede un 21% in meno di rischio di avere un ictus.

La ricerca, condotta dalla Qingdao University e pubblicata su Stroke (rivista dell’American Heart Association), ha analizzato 20 studi precedenti per un totale di 760mila persone monitorate nell'arco degli ultimi 20 anni.

I ricercatori hanno potuto notare che, chi mangiava più frutta e verdura, vedeva diminuire il rischio di ictus esattamente del 21% rispetto agli altri e, inoltre, la percentuale scendeva al 32% ogni 200 grammi di frutta consumati al giorno in più e dell’11% per ogni 200 grammi di verdura.

"Una dieta ricca di frutta e verdura è consigliabile perché soddisfa micronutrienti e macronutrienti e requisiti di fibre senza aggiungere nulla al fabbisogno energetico complessivo - ha dichiarato Yan Qu, autore della ricerca - agrumi, ortaggi a foglia, mele e pere sono ottimali”.

I benefici di una dieta ricca di vegetali e frutta rispetto al rischio ictus sta nel fatto che questi alimenti naturali consentono di tenere sotto controllo il peso, il colesterolo, la pressione e altri fattori di rischio che possono portare nel tempo ad avere un ictus.

Un motivo in più per aumentare il consumo di alimenti vivi e colorati, variandoli il più possibile!

Francesca Biagioli

Leggi anche:

- Pomodori: ictus addio, grazie al licopene

- L'arcobaleno di frutta e verdura: le proprietà in base al colore

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su facebook
corsi greenme
whatsapp gratis
seguici su instagram