tavola-di-natale

Il Natale è alle porte e assieme alla felicità nel ritrovarsi tutti assieme nelle festività, cresce anche l’ansia e lo stress da organizzazione, soprattutto se quest’anno avete deciso di organizzare la cena della Vigilia o il cenone di Capodanno a casa vostra.

E allora, se i fortunati per il Natale 2016 siete voi, non rimane che armarsi di buona volontà e seguire qualche consiglio.

Quante volte, ad esempio, avete pensato a come evitare lo spreco alimentare durante le feste? A rispondere ci pensa l’Adoc, associazione difesa orientamento consumatori, che attraverso la campagna “Attenti al pacco!”, mira a tutelare i consumatori dalle cosiddette fregature natalizie.

“La campagna mira a informare correttamente il consumatore su ogni aspetto legato alle feste di Natale, per evitare di prendere fregature. Dal vademecum su come acquistare online senza timori a come scegliere correttamente giochi, cosmetici, vestiti, prodotti tipici alimentari, alberi di Natale e luminarie, fino a come evitare lo spreco alimentare”, dichiara Roberto Tascini, presidente dell’Adoc.

LEGGI anche: MENU DI NATALE: LA GUIDA CON TUTTE LE RICETTE VEGETARIANE E VEGAN PER LE FESTE

L’associazione invita inoltre tutti i consumatori che temono di aver subito un “pacco” a rivolgersi alle sedi territoriali Adoc, per ricevere assistenza e consulenza; e di segnalare su Facebook e Twitter, con l’hashtag #attentialpacco, ogni disagio e danno subito, in modo da condividere la loro esperienza e aiutare altri consumatori a non cascarci.

LEGGI anche: MENÙ NATALE: RICETTE TRADIZIONALI VEGAN PER LA CENA DELLA VIGILIA E IL PRANZO DEL 25

tavole di natale

Ecco quindi i consigli per evitare sprechi alimentari ai cenoni

1) Pianificare il menù

Pianificare con attenzione il menu delle Feste, in questo modo si ha la consapevolezza di cosa e quanto acquistare, spendendo il giusto. Basti pensare che il 32% delle volte si spreca a causa di un eccesso di acquisto generico.

2) Comprare solo ciò che serve

Comprare solo l’essenziale, preferendo la qualità alla quantità, meglio una tavola meno imbandita ma più saporita. In questo modo si evita di comprare prodotti non necessari.

3) Stare alla larga dal 3x2

Ok a volte può essere conveniente, ma se già sappiamo in partenza che non lo useremo perché acquistarlo? Evitate, dunque, le offerte promozionali illusorie come i 3×2, in questo modo si acquista e si spende più del necessario. Il 26% dello spreco deriva dall’acquisto di prodotti in offerta speciale.


4) Mangiare con calma

Non mangiare in modo affrettato permette una migliore digestione e rende possibile gustare più portate.


5) No alle abbuffate

Ridurre o moderare le porzioni da servire. Non ha senso cucinare per 40 persone se poi a tavola siete in dieci. 


6) Riutilizzare il cibo avanzato

Se ci sono avanzi, si possono riutilizzare nella preparazioni di altre portate: ad esempio, pandori e panettoni possono essere riutilizzati per creare nuovi dolci. La frutta può essere riutilizzata nella creazione di marmellate o sciroppi.

7) Surgelare gli avanzi

Le porzioni avanzate possono essere surgelate per gustarle in altre occasioni.

8) Ogni cosa al suo posto

Riporre le verdure nella parte bassa del frigo per evitare che ammuffiscano. Per la frutta il metodo migliore di conservazione è a temperatura ambiente. Frutta e verdura rappresentano il 16% dei prodotti più sprecati, è importante quindi seguire una corretta conservazione.

Mantenere separata la frutta e verdura che si intende consumare a breve da quella che si intende conservare più a lungo.


9) Seguire la stagionalità

Seguire i calendari della stagionalità: acquistare prodotti fuori stagione costa molto di più.

10) Conservazione dei cibi

Il pesce si può conservare in frigorifero, se fresco, per un paio di giorni al massimo, oppure può essere anche congelato. Deve essere sistemato in posizione intermedia nel frigo, opportunamente avvolto in pellicola trasparente o in contenitori chiusi.

I molluschi devono essere riposti in un piano intermedio, in contenitori che ne garantiscano l’isolamento dagli altri cibi per evitare eventuali scambi di batteri.

Dominella Trunfio

I CORSI CHE TI FANNO STARE BENE!

Più di 100 corsi online su Alimentazione, Benessere, Psicologia, Rimedi naturali e Animali a partire da 5€. Test, attestati e la possibilità di vederli e rivederli quante volte vuoi!

dieta
integratori
lievito madre
ricette vegane
ricette vegetariane
riciclo creativo
rimedi naturali
yoga
sai cosa compri
seguici su instagram
seguici su facebook
fai la cosa giusta

Dai blog