Questi sono i supermercati e discount che hanno aumentato maggiormente i prezzi secondo questa indagine

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo, risparmiare sulla spesa quotidiana si rivela essenziale per la sopravvivenza di molte famiglie. Ma dove è meglio fare acquisti per cogliere le offerte più vantaggiose?

Come conservare l'avocado

Ormai ce ne siamo accorti tutti: la spesa al supermercato è diventata costosissima – anche solo un pezzo di pane in più o in meno fa una grossa differenza sul totale da pagare alla cassa. I fattori di questo carovita sono numerosi.

In primo luogo abbiamo certamente la crisi in Ucraina e le difficoltà di reperire materie prime che importavamo da questo Paese. Ma anche la crisi energetica che dal conflitto è derivata, con il conseguente aumento dei prezzi di elettricità e gas, gioca un ruolo importante in questa partita. Infine, ultimo ma non per importanza, la siccità che dallo scorso inverno ha messo in sofferenza le colture.

In questo contesto, scegliere dove fare la spesa è fondamentale per risparmiare un po’ di soldi ogni mese o per poter comprare più cose con lo stesso budget. Le catene di supermercati e discount fanno a gara a sedurre i propri consumatori con le offerte in apparenza più convenienti e vantaggiose, ma è davvero tutto oro quello che luccica?

L’associazione Altroconsumo ha condotto un’indagine sui prezzi al dettaglio di supermercati e discount per mettere i consumatori nelle condizioni di scegliere il luogo più conveniente per fare la spesa e svelare la realtà che si cela dietro le offerte “acchiappa-clienti”.

Altroconsumo ha preso in esame oltre 1.100 supermercati in 77 città italiane, analizzando i prezzi di oltre un milione di prodotti appartenenti a 126 categorie (prodotti alimentari, per la cura della casa, per l’igiene personale, per la cura degli animali e così via).

La classifica è stata realizzata calcolando la differenza tra la spesa media Istat a giugno 2022 e la spesa presso i diversi punti vendita coinvolti.

Fra i supermercati meno vantaggiosi in cui poter fare la spesa, maglia nera alla catena francese Carrefour che, secondo questa indagine, fornisce ai propri clienti i prodotti a un prezzo più alto (+2%) così come Pam, Conad Superstore e altri (che potete vedere nell’infografica più in basso).

Per scoprire quali sono invece i supermercati più vantaggiosi, leggi anche:

Il paradosso del discount più economico che è anche quello che ha aumentato di più i prezzi

Leggendo i dati di Altroconsumo si può notare come i maggiori aumenti dei prezzi al dettaglio si siano registrati proprio fra gli scaffali dei discount. L’associazione ha osservato i prezzi di 346 discount diffusi sul territorio nazionale, dividendo sempre i prodotti nelle diverse categorie.

Nei risultati della sua indagine, la rivista dei consumatori specifica che:

Facendo un confronto tra l’indagine di quest’anno (prezzi rilevati a marzo 2022) e l’indagine dell’anno scorso (prezzi di maggio 2021) scopriamo che ad averli aumentati di più – del 5,2% in media – sono stati i discount. In termini assoluti restano più economici rispetto a super e iper ma – come si vede nel riquadro “Chi ha aumentato di più i prezzi rispetto al 2021?” – su 26 insegne, le prime dieci a restituirci maggiormente gli effetti dell’inflazione sono proprio i discount.

Ma Altroconsumo aggiunge anche che:

Distinguendo per canali di vendita, notiamo però una riduzione degna di nota dei prodotti in offerta proprio nei discount, del 2%; il che, in parte, potrebbe giustificare l’aumento dei prezzi rilevato in questo tipo di negozi.

Il migliore discount dove fare la spesa se si vuole risparmiare è – paradossalmente – anche quello in cui si registrano i maggiori aumenti di prezzo. Si tratta di Eurospin.

Anche nei discount Todis si registra un aumento dei prezzi del 7%.

tabella aumento prezzi supermercati discount

©Altroconsumo

Fra i discount, la catena Todi’s è quella che offre ai propri clienti i prezzi meno convenienti se si fa una spesa mista; Penny Market e D-Più discount seguono rispettivamente come seconda e terza catena discount meno vantaggiosa per i consumatori.

spesa mista discount classifica altroconsumo

©Altroconsumo

 

Per scoprire i discount più convenienti leggi anche: Questo è il discount più conveniente dove fare la spesa adesso, secondo Altroconsumo (e non è la Lidl)

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Altroconsumo

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook