Barilla vuole davvero lanciare la pasta agli insetti? Vi spieghiamo cosa sta accadendo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

In queste ultime ore potreste aver letto qualche post indignato di chi crede che Barilla voglia allinearsi al cosiddetto "novel food", lanciando una pasta agli insetti. Non è così, diciamo che c'è stato un piccolo "misunderstanding" dopo la pubblicazione di un video (ora rimosso) da parte della Fondazione Barilla

Ieri la Fondazione Barilla ha pubblicato sul suo sito un video intitolato “Carmine e gli insetti”. Si trattava di un brevissimo spot di soli 45 secondi che è riuscito però in poche ore ad alzare un polverone su un tema che sembra proprio non andare giù agli italiani: la possibilità di mangiare insetti!

Se ne parla sempre più spesso negli ultimi tempi: una delle possibili vie per alimentare il mondo sembra essere rappresentata proprio dagli insetti e diversi studi la sostengono come ipotesi sostenibile e concreta, insieme a quella della carne sintetica (che ci piaccia o no). Leggi anche: Carne sintetica e insetti sono “buoni per il pianeta e la salute”, nuovo studio

Ma tornando a Barilla, il video (ora rimosso), vedeva come protagonista il comico e presentatore Carmine Del Grosso che chiedeva in modo scherzoso ai consumatori il loro parere sulla possibilità di utilizzare insetti come base per realizzare alimenti, visto l’alto contenuto in proteine, citando anche alcuni Paesi che già li utilizzano.

Potete vederlo ancora (non si sa per quanto) nel seguente post su Facebook.

No, Barilla non produrrà pasta con insetti

Quella lanciata dal video era una proposta generica e non una “confessione” del marchio Barilla per preparare il terreno ad un lancio di pasta a base di insetti. Ma molti utenti non l’hanno capito e immediatamente è nata la polemica sui social, dove addirittura si invitava a boicottare Barilla proprio perché accusata di voler realizzare una pasta a base di insetti.

Pensate che l’ondata di protesta da parte dei consumatori è stata così forte che il video è stato rimosso dal sito della Fondazione Barilla. Questa ha anche smentito in una nota la notizia di voler creare una pasta con farina di insetti:

Barilla non ha alcuna volontà o interesse aziendale in tal senso. La pasta Barilla continua ad essere prodotta con grano duro 100% italiano.

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook