Quest’anno scegli un Natale più giusto: buono per te, per le persone e per il pianeta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Trasformiamo il NataleCOnsu in un'azione concreta di cambiamento, scegliendo regali prodotti nel rispetto dell'ambiente e degli esseri umani.

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Si parla spesso di equità, giustizia, rispetto, sostenibilità ambientale. Ma parlarne, per quanto importante, non basta a cambiare le cose. Senza fatti concreti, senza scelte consapevoli, senza impegno, il cambiamento rimane un miraggio. In quest’ottica le nostre scelte quotidiane sono tutt’altro che superflue. Piccole ma impattanti.

Tanto nel bene che nel male. Ecco perché, se vogliamo costruire un futuro migliore per tutti noi e per il Pianeta che ci ospita, dobbiamo agire, senza rimandare al domani. E allora facciamo in modo che anche il Natale quest’anno sia più giusto. Trasformiamo questo prezioso momento di condivisione in un’azione concreta di cambiamento, scegliendo regali prodotti nel rispetto dell’ambiente e degli esseri umani. Regali che contribuiscano attivamente alla costruzione di un mondo migliore. Per noi, per le persone, per il Pianeta.

Altromercato e l’importanza del commercio equo e solidale

Trasparenza, rispetto, dialogo, equità. Sono i capisaldi del mercato equo solidale, per il quale sostenibilità ambientale e rispetto dei diritti dei lavoratori sono assolute priorità. Perché se è fondamentale garantire prodotti sostenibili e di qualità, lo è altrettanto rispettare e retribuire equamente tutti coloro che fanno parte della filiera produttiva. E valorizzarne così il prezioso contributo in un’ottica di innovazione sostenibile, svincolata dallo sfruttamento umano ed ambientale. 

Altromercato ha sempre creduto in questa forma di commercio alternativa alle logiche spietate del mercato, fin dagli inizi, quando era ancora una piccola realtà. Questa filosofia le ha consentito di diventare la principale realtà di Commercio Equo e Solidale in Italia e la seconda al mondo, in grado di creare opportunità di sviluppo in molti paesi senza mai smarrire la strada maestra. Ovvero mettendo sempre al centro le persone, la comunità e il Pianeta, in linea con i 10 principi dell’Organizzazione Mondiale del Commercio Equo e Solidale (WFTO).

In tale ottica le coltivazioni di Altromercato non prosciugano ma rispettano le risorse naturali. I diritti dei lavoratori impegnati nelle filiere vengono tutelati grazie a giusti compensi e prezzi equi. I consumatori che scelgono i prodotti Altromercato e i regali proposti durante le ricorrenze come il Natale, inclusa la regalistica aziendale, si schierano attivamente conto le ingiustizie e gli abusi: umani, ambientali ed economici.

Ad oggi Altromercato include 94 soci e 225 Botteghe sparse in tutta Italia, e gestisce rapporti con più di 140 organizzazioni di produttori in oltre 40 paesi. Sono più di 60.000 gli artigiani coinvolti e 430.000 i contadini, cui viene riconosciuta la dignità personale al di là dell’aspetto meramente produttivo.

Il regalo migliore per la tua azienda è un pianeta piu giusto: regala un albero di cacao per la giustizia climatica

La deforestazione è un problema di portata internazionale strettamente collegato ai cambiamenti climatici. Emergenza emersa anche nel corso della Cop26, durante la quale si è evidenziato quanto sia fondamentale proteggere le foreste dalla devastazione, rispettando i diritti delle popolazioni che le custodiscono. Anche il Ministro della Transizione Ecologica, Roberto Cingolani, a Glasgow per rappresentare l’Italia, ha evidenziato che i problemi climatici riguardano tutto il mondo, inclusi paesi che hanno meno mezzi per reagire e che, spesso, pagano il prezzo più alto. Un problema di tale portata da convincere oltre 100 leader mondiali a dichiarare il proprio impegno per mettere fine alla deforestazione entro il 2030. Con uno stanziamento di oltre 19 miliardi di dollari. Un numero di leader internazionali mai visto prima, ha affermato il premier britannico Boris Johnson, definendo l’accordo “un traguardo storico”.

In questo panorama, è chiaro che promuovere progetti di riforestazione sostenibile è quanto mai importante. Già nel 2020, collaborando con la Cooperativa agricola Norandino, Altromercato aveva contribuito alla piantumazione di 2mila piantine di cacao. Ora, sempre con la stessa cooperativa, intende raggiungere l’obiettivo di 10mila piantine. Il progetto non solo è finalizzato a proteggere l’ambiente, ma supporta gli agricoltori di San Martìn de Piura, in un’ottica di tutela delle fasce più vulnerabili del Pianeta. Spesso le conseguenze dei cambiamenti climatici sono infatti maggiormente avvertite dai paesi più poveri, che tuttavia ne hanno anche le minori responsabilità. Ingiustizia contro cui Altromercato si schiera, offrendo l’opportunità alle aziende di sostenere i veri custodi della biodiversità, che sono proprio i produttori locali dei paesi in via di sviluppo, nel caso specifico gli agricoltori di San Martìn de Piura. Ecco perché si parla di progetto #climatejustice, Giustizia Climatica.

In occasione del Natale, momento dell’anno dedicato per eccellenza alla solidarietà, Altromercato propone quindi alle aziende di regalare al Pianeta una vera #climatejustice, coinvolgendole concretamente nella riqualificazione di un’area a forte rischio deforestazione nel nord del Perù. Acquistando uno dei regali aziendali in catalogo, il ricevente avrà la possibilità di piantare un albero di cacao a distanza, nell’area citata, personalizzandolo con il proprio nome. Una vera e propria foresta della speranza per concretizzare i valori che da oltre 30 anni ispirano Altromercato. Non a caso Rispetto, Comunità, Esperienza, Artigianalità, Vicinanza sono alcune delle categorie regalo incluse nel catalogo. Ognuna delle quali sintetizza i valori dell’azienda in una rosa di prodotti di qualità all’insegna del Commercio Equo e Solidale. Alcuni disponibili anche per i consumatori privati. Con un packaging altrettanto sostenibile: il cartone con cui sono realizzate le valigette proviene da foreste gestite in modo 100% responsabile. 

Gustare un tè, un caffè, un prosecco prodotti nel rispetto dell’ambiente e delle persone avrà tutto un altro sapore. E il pranzo di Natale, oltre a essere una piacevole esperienza sensoriale, contribuirà a rendere il mondo un posto migliore.

Natale Altromercato: quest’anno il regalo giusto è nelle tue scelte

“Quest’anno Il regalo giusto è nelle tue scelte”. È questo il claim scelto da Altromercato per il suo Natale 2021. Un Natale giusto. Un Natale migliore. Capace di guardare oltre le implacabili leggi del consumismo irresponsabile. Un Natale che contribuisca attivamente alla salvaguardia del Pianeta e del rispetto umano, con prodotti che racchiudono storie. Le storie di chi è custode della biodiversità.

Tutti noi possiamo fare la differenza. Affinché questa ricorrenza non sia solo un dispendio di belle parole, ma diventi un’azione concreta di cambiamento. Sta a noi costruire un futuro diverso partendo dalle scelte quotidiane. E dai nostri regali. Panettoni, torroncini, tisane, taralli, frutta secca, cioccolatini e molti altri prodotti accomunati da almeno tre ingredienti principali: artigianalità, sostenibilità e responsabilità. Quest’anno il regalo giusto è nelle tue scelte.

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Per suggerimenti, storie o comunicati puoi contattare la redazione all'indirizzo redazione@greenme.it

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook