Deodoranti spray con benzene cancerogeno: nuovo maxi richiamo di Procter & Gamble negli Usa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Negli Usa Procter & Gamble ha ritirato 18 lotti di deodoranti antitraspiranti spray che contengono benzene, pericoloso cancerogeno

La questione non è nuova: alcuni deodoranti spray possono contenere benzene, un noto cancerogeno. Ora un altro richiamo di prodotti negli Usa riguarda 18 lotti di deodoranti antitraspiranti di Procter & Gamble.

A novembre, la farmacia online americana Valisure aveva condotto un test su diversi deodoranti spray scoprendo che, alcuni prodotti, contenevano alti livelli di benzene. Leggi anche: Trovato benzene cancerogeno in alcuni deodoranti spray, la lista stilata dal laboratorio Usa

Precedentemente invece la stessa indagine era stata condotta sulle creme solari. Leggi anche: Dobbiamo preoccuparci del benzene trovato in queste creme solari vendute in farmacia (lista)? 

Sono trascorsi dei mesi ma il problema dei prodotti contaminati da benzene non si può certo dire sia risolto e stavolta è stata l’azienda Procter & Gamble a procedere con un richiamo volontario di alcuni suoi deodoranti.

L’allerta riguarda dei lotti di deodoranti antitraspiranti spray delle linee Old Spice e Secret con scadenza fino a settembre 2023. Si tratta di prodotti venduti esclusivamente negli Stati Uniti in cui appunto è stata trovata presenza di benzene.

Alcuni di questi deodoranti si trovano anche in Italia ma al momento non è stato diramato alcun richiamo in merito e si presume quindi che le tracce di benzene siano state rilevate solo nei lotti destinati al mercato americano.

elenco lotti deodoranti richiamati benzene

@Procter & Gamble

Come ricorda Procter & Gamble nel comunicato stampa che segnala il richiamo dei deodoranti:

Il benzene è classificato come cancerogeno per l’uomo. L’esposizione al benzene può verificarsi per inalazione, per via orale e attraverso la pelle e può provocare tumori tra cui la leucemia e il cancro del sangue del midollo osseo e malattie del sangue che possono essere pericolose per la vita.

Ma precisa anche che:

Sulla base dei modelli di esposizione e delle valutazioni del rischio di cancro pubblicate dall’Environmental Protection Agency (EPA) (database IRIS), l’esposizione giornaliera al benzene nei prodotti richiamati ai livelli rilevati nei nostri test non dovrebbe causare conseguenze negative per la salute. Il benzene è onnipresente nell’ambiente. Gli esseri umani di tutto il mondo sono esposti quotidianamente ad esso all’interno e all’esterno da più fonti.

Fonte: Procter & Gamble 

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook