Queste sono le migliori pizze surgelate che puoi acquistare al supermercato (ma faresti meglio a evitarle)

Se proprio vogliamo acquistare una pizza surgelata, ecco a cosa fare attenzione per scegliere un prodotto di buona qualità, secondo gli esperti di Altroconsumo

La pizza surgelata è un piatto molto apprezzato per la sua praticità e varietà. Si prepara in pochi minuti e offre una vasta gamma di gusti, tipologie di impasto, condimenti e formati.

Negli ultimi anni pizze bio, vegan, gluten free e con impasti speciali (farine integrali o di kamut) sono sempre più diffuse. Anche i condimenti sono vari: non solo la classica margherita, ma anche salumi, verdure e condimenti gourmet.

Ma, come diciamo sempre nei nostri articoli, la praticità di consumo del prodotto spesso nasconde insidie per la nostra salute – e questo vale anche per la pizza surgelata

Questo prodotto, infatti, contiene grassi, sale e additivi in quantità elevata – oltre ad avere un apporto calorico da non sottovalutare.

Ma come districarsi nella giungla delle offerte e scegliere il prodotto più sano (o meno dannoso)? Per sostenere i consumatori nelle loro scelte d’acquisto, i ricercatori di Altroconsumo hanno condotto un’indagine in merito: vediamo i risultati.

Leggi anche: Che origini ha la pinsa? Molto più recenti di quel che credi (e ti spiego anche la differenza con la pizza)

Il test

Per la loro indagine, i ricercatori di Altroconsumo hanno selezionato un campione di prodotti molto ampio – ben 155, acquistati in dieci catene di supermercati e discount e così suddivisi:

Ogni prodotto è stato valutato in base alle informazioni contenute in etichetta, ovvero ai valori nutrizionali e alla lista degli ingredienti:

  1. Valutazione nutrizionale per 100 g – è stato utilizzato il sistema Nutri-score per valutare il contenuto calorico, zuccheri, sale, fibre, proteine e altri nutrienti, penalizzando elementi negativi come grassi saturi e premiando quelli positivi come fibre e proteine (questo parametro ha pesato per il 30% sul giudizio finale)
  2. Additivi – come al solito, la sicurezza degli additivi presenti è stata valutata classificando le sostanze in quattro categorie: accettabile, tollerabile, poco raccomandabile, da evitare (questo parametro ha pesato per il 15% sul giudizio finale)
  3. Grado di trasformazione – è stata valutata la presenza di ingredienti ultra-processati e additivi, che spesso sono associati a problemi di salute: più alto è il numero di questi ingredienti, minore è stato il punteggio assegnato (questo parametro ha pesato per il 15% sul giudizio finale)
  4. Presenza di verdura – è stata misurata la quantità di verdura in una porzione di pizza, in linea con la raccomandazione dell’OMS di consumare almeno 400 g di verdura al giorno (questo parametro ha pesato per il 10% sul giudizio finale)
  5. Equilibrio dei nutrienti per un pasto – oltre all’energia per porzione, attenzione anche alla percentuale di energia proveniente da carboidrati, proteine e grassi (questo parametro ha pesato per il 25% sul giudizio finale)
  6. Porzione consigliata (questo parametro ha pesato per il 15% sul giudizio finale).

La classifica

Il giudizio complessivo dei ricercatori, come ci si poteva immaginare, è piuttosto tiepido: nessuno dei prodotti analizzati riesce a ottenere un giudizio “ottimo” a causa della presenza di additivi, sale e ingredienti di qualità non eccellente.

Al primo posto della classifica, con 72 punti, troviamo Italpizza La Numero Uno Marinara (Qualità: Buono), seguita da Esselunga Bio Pizza alle Verdure con Grano Kamut (Qualità: Buono, 69 punti) e da Findus La Pizza Rossa (Qualità: Buono, 67 punti).

miglior pizza surgelata ALTROCONSUMO

@Altroconsumo

A seguire, ecco la classifica:

  1. Iper La Grande I Pizza alle Verdure Zucchine, Melanzane, Peperoni e Spinaci – Qualità: Buono (67 punti)
  2. Smart (Esselunga) Pizza Margherita – Qualità: Buono (65 punti)
  3. Buitoni I Tranci Margherita Pizza – Qualità: Buono (63 punti)
  4. Tre Mulini (Eurospin) Pizza Integrale Pomodoro Ciliegino e Rucola – Qualità: Buono (62 punti)
  5. Findus La Pizza Margherita – Qualità: Buono (62 punti)
  6. Buitoni Bella Pinsa Margherita – Qualità: Buono (61 punti)
  7. Roncadin Pizza Extra Voglia La Sottile Verdure – Qualità: Accettabile (57 punti)
  8. Buitoni Forno Di Pietra Verdure – Qualità: Accettabile (55 Punti)
  9. Esselunga Equilibrio Pizza Ai Cereali Con Verdure – Qualità: Accettabile (54 Punti)
  10. Tre Mulini (Eurospin) Maxi Margherita – Qualità: Accettabile (54 punti)
  11. Valis 4 Pizze Margherita Cotte Su Pietra – Qualità: Accettabile (54 punti)
  12. Coop Pizza Margherita Xl – Qualità: Accettabile (54 punti)
  13. Cameo Regina Classica Margherita – Qualità: Accettabile (53 punti)
  14. Cameo Ristorante Pizza Rossa Alle Verdure Grigliate – Qualità: Accettabile (53 punti)
  15. Italpizza 26×38 Verdure – Qualità: Accettabile (53 punti)
  16. Iper La Grande I Pizza Stirata Funghi – Qualità: Accettabile (53 punti)
  17. Cameo Ristorante Pizza Margherita Saporita Grandissima – Qualità: Accettabile (52 punti)
  18. Cameo Ristorante Pizza Rucola E Pomodorini – Qualità: Accettabile (52 punti)
  19. Buitoni Bella Napoli La Classica Margherita Pizza – Qualità: Accettabile (52 punti)
  20. Carrefour Classic Pizza Margherita – Qualità: Accettabile (52 punti)
  21. Roncadin Pizza Extra Voglia La Sottile Tonno E Cipolla – Qualità: Accettabile (52 punti)
  22. Italpizza Che Pinsa! Pomodoro + Mozzarella – Qualità: Accettabile (52 punti)
  23. Coop Vivi Verde Pizza Con Verdure Grigliate Con Farina Integrale Biologica – Qualità: Accettabile (51 punti)
  24. Lettere Dall’italia Pizza Margherita – Qualità: Accettabile (51 punti)
  25. Italiamo (Lidl) Pinsa Margherita – Qualità: Accettabile (51 punti)
  26. Tre Mulini (Eurospin) 3 Pizze Margherita – Qualità: Accettabile (51 punti)
  27. Bakery Pizza Pala Margherita La Vera Italiana – Qualità: Accettabile (51 punti)
  28. Tre Mulini (Eurospin) Pizza Tonno E Cipolla – Qualità: Accettabile (51 punti)
  29. Italiamo (Lidl) Pizza Margherita Cotta In Forno A Legna – Qualità: Accettabile (50 punti)
  30. Esselunga Pizza Margherita – Qualità: Accettabile (50 punti)
  31. Bakery Pizza Pala Margherita – Qualità: Accettabile (50 punti)
  32. Italiamo (Lidl) Pizza Bufalina Con Mozzarella Di Bufala – Qualità: Accettabile (50 punti)
  33. Italpizza La Veloce Verdure – Qualità: 50 (Accettabile)
  34. Italpizza La Numero Uno Margherita – Qualità: 50 (Accettabile)
  35. Gelmarkt D’italiano Pizza Margherita – Qualità: 49 (Accettabile)
  36. Da Pino La Pinsa Pizza Bufala – Qualità: Accettabile (49 punti)
  37. Da Pino La Pinsa Margherita – Qualità: Accettabile (49 punti)

Pizza surgelata: cose da valutare

  • Le calorie. Le differenze nel peso delle pizze surgelate possono arrivare fino a 200 g. La pizza più leggera tra quelle analizzate pesa 215 g, mentre la più pesante 475 g, influenzando l’apporto nutrizionale. Se non vogliamo eccedere, meglio scegliere una pizza leggera per ridurre quasi la metà delle calorie.
  • Gli ingredienti. La mozzarella è il formaggio tradizionale della pizza, ma in alcuni prodotti è aggiunto anche l’Edam. Alcune pizze “con bufala” usano solo mozzarella di bufala, altre un mix di mozzarelle. Leggere bene gli ingredienti ci permette di sapere cosa si sta comprando.
  • Gli additivi. Molte pizze surgelate non contengono additivi, ma alcune sì: fra questi, vi sono additivi accettabili e tollerabili, e alcuni da evitare (come nitrati e nitriti). Anche in questo caso, la lettura attenta della lista degli ingredienti può aiutarci a fare una scelta consapevole.
  • La farcitura. Un altro modo per ridurre l’apporto calorico della pizza surgelata è sceglierne una che abbia una farcitura semplice: pizze con farciture abbondanti aumentano calorie, grassi e sale. Le pizze più leggere possono avere meno di 500 kcal a porzione, mentre pizze ricche superano le 1000 kcal.

Non vuoi perdere le nostre notizie ?

Fonte: Altroconsumo

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Iscriviti alla newsletter settimanale
Seguici su Facebook