Gel doccia: attenzione alle fragranze allergizzanti. Dove e Palmolive bocciati dal nuovo test tedesco

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Öko-Test ha analizzato e confrontato 40 gel doccia per capire se e quali ingredienti controversi contenevano. Alla fine sono stati 16 i prodotti premiati a pieni voti dal test mentre 3 le marche bocciate, di cui due sono presenti e molto utilizzate anche in Italia

Sul mercato troviamo un’ampia varietà di gel doccia con diverse profumazioni e presunte proprietà (energizzanti, rinfrescanti, ecc.). La presenza delle fragranze rende questi prodotti particolarmente graditi ai consumatori ma si tratta sempre di formulazioni “pulite” e innocue per la nostra salute? E quanto sono delicate sulla pelle?

Per scoprirlo Öko-Test ha condotto un’indagine su un totale di 40 gel doccia (molti dei quali tipici del mercato tedesco) acquistati in farmacie, supermercati e discount, tra questi erano inclusi 16 prodotti cosmetici naturali certificati.

Sono stati selezionati principalmente gel doccia con note agrumate come lime e pompelmo, pubblicizzati come rinfrescanti e tonificanti, ma all’interno del test sono stati inseriti anche prodotti con altre fragranze come rosa o varianti neutre.

Considerando che i gel doccia si utilizzano ogni giorno (o quasi) sarebbe importante che fossero privi di ingredienti problematici. I laboratori hanno allora analizzato ciascun campione per valutare la presenza di sostanze controverse come:

  • formaldeide (e rilasciatori di formaldeide)
  • fragranze allergizzanti
  • composti organici alogenati
  • filtri Uv che possono agire come interferenti endocrini
  • composti PEG
  • composti plastici dannosi per l’ambiente

È stato valutato anche l’imballaggio, in base a se e quanta plastica riciclata usavano i produttori e se conteneva composti clorurati che possono causare problemi durante lo smaltimento.

I risultati

Molti prodotti, ben 16, ottengono il massimo dei voti ma, come sempre, ci sono anche referenze che contengono ingredienti discutibili e che per questo vengono sconsigliate dal test.

Di che ingredienti si tratta? Soprattutto di fragranze discutibili, ovvero sostanze potenzialmente allergizzanti. Come specificano gli esperti tedeschi:

Alcune fragranze comportano un rischio maggiore di reazioni allergiche rispetto ad altre. L’ordinanza sui cosmetici contiene quindi un elenco di 26 fragranze che devono essere dichiarate. Il produttore non è autorizzato a riassumerli sotto la voce “profumo” nell’elenco degli ingredienti, ma deve elencarli singolarmente se il loro contenuto supera un certo limite.

In particolare il test ha penalizzato quei prodotti che contenevano le seguenti fragranze:

  • Cinnamal: provoca reazioni allergiche in maniera relativamente frequentemente
  • Galaxolide: composto policiclico del muschio che può accumularsi nel tessuto adiposo umano e può causare danni al fegato

Il laboratorio ha poi rilevato composti alogeno-organici in oltre un terzo dei gel doccia testati. Come ricorda Öko-Test:

I composti alogeno-organici sono un gruppo di diverse migliaia di sostanze che contengono bromo, iodio o (principalmente) cloro. Molti sono considerati allergizzanti, alcuni provocano il cancro, quasi tutti si accumulano nell’ambiente.

Gli esperti tedeschi, considerando anche alcuni feedback dei produttori, ritengono che tali sostanze possano essere residui di acido cloroacetico dovuti alla produzione del tensioattivo cocamidopropil betaina contenuto nei gel.

I produttori le definiscono “tracce tecnicamente inevitabili” ma questa spiegazione non convince gli esperti tedeschi. Infatti, in alcuni prodotti del test che contenevano cocamidopropil betaina non è stato rilevato alcun composto organico alogenato. Dunque è possibile evitare la loro presenza.

Altre formulazioni, poi, contengono ancora PEG, che possono rendere la pelle più permerabile alle sostanze estranee.

Fortunatamente, non è stata trovata quasi nessuna plastica liquida nei gel doccia testati (solo 3 prodotti sono risultati contenere polimeri sintetici, dannosi per l’ambiente) e anche gli imballaggi spesso erano composti di un’alta percentuale di plastica riciclata.

La classifica dei gel doccia

Tra i gel doccia migliori troviamo:

  • Lavera Gel Doccia Rinfrescante
  • Sante Family Gel Doccia Ananas & Limone
  • Weleda Doccia Gel Aromashower – Harmony
  • Cien Nature citrus bio
gel doccia migliori test

©OkoTest

gel doccia molto buoni test

©OkoTest

Ottengono “buono”, anche se non sono tra i migliori, il Cien Family Tropic e il Sebamed doccia freschezza. Strappa invece la sufficienza il Nivea – Crema doccia morbida.

gel doccia buoni 1 test

©OkoTest

 

gel doccia sufficienti test

©OkoTest

Alla fine, considerando tutti i parametri, il test “boccia”, in quanto insufficienti o scarsi, solo 3 gel doccia tra cui:

  • Palmolive Naturals Crema olive e latte
  • Dove Bagnodoccia Fresca Idratazione Aloe & Betulla
gel doccia peggiori test

©OkoTest

 

I risultati sono abbastanza in linea con quelli ottenuti dalla stessa rivista in un test simile condotto nel 2020.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Si tratta di una ©Riproduzione riservata soggetta alle regole di Copyright, come del resto tutti gli articoli presenti sulla nostra testata giornalistica. Ci fa piacere se può essere di ispirazione per i tuoi contenuti, ma in tal caso ti ricordiamo che va indicata e linkata la fonte

Fonte: Öko-Test

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Francesca Biagioli è una redattrice web che si occupa soprattutto di salute, alimentazione naturale, consumi e benessere olistico. Laureata in lettere moderne, ha conseguito un Master in editoria

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook