Grana Padano e Parmigiano Reggiano: conosci le differenze fra questi due formaggi?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Sono i formaggi italiani più conosciuti e imitati al mondo, ma quali sono le differenze e le similitudini fra Parmigiano e Grana Padano?

Fra i prodotti italiani più esportati e imitati al mondo ci sono certamente i formaggi, che spesso neanche noi consumatori conosciamo bene: oggi vogliamo parlarvi di Grana Padano e Parmigiano Reggiano, due formaggi molto spesso erroneamente confusi, ma che hanno una storia e delle caratteristiche diverse.

Si tratta, in entrambi i casi, di due prodotti molto longevi nella nostra tradizione culinaria (le loro origini risalirebbero addirittura al Medioevo) e tutelati dal marchio D.O.P. (Denominazione di Origine Protetta).

Parmigiano Reggiano

Come suggerisce il nome, l’origine geografica del Parmigiano Reggiano è da ricercarsi in Emilia Romagna, in particolare nelle province di Parma e Reggio Emilia – anche se attualmente la produzione di questo formaggio si è estesa anche ai territori di Modena, Bologna e Mantova.

Leggi anche: Parmesan Cheese, bloccato il marchio che voleva fare concorrenza al Parmigiano Reggiano in Ecuador

Grana Padano

Anche per quanto riguarda il Grana Padano, il nome può suggerire l’origine geografica di questo formaggio – ovvero l’ampia area della Pianura Padana. La produzione oggi si è estesa ad un’area molto più vasta, che abbraccia ben 32 province in cinque Regioni (Piemonte, Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige).

Caratteristiche dei due formaggi

Dal punto di vista nutrizionale, il Grana Padano è leggermente meno calorico rispetto al Parmigiano Reggiano: a parità di quantità di prodotto (100 grammi) il Grana ha 398 kcal, mentre il Parmigiano 402.

Per quanto riguarda il colesterolo, stavolta è il Parmigiano a contenerne una quantità minore: 83 mg ogni 100 grammi di prodotto contro i 100 mg contenuti nel Grana Padano. Questo rende il Parmigiano Reggiano più adatto a chi deve stare attento alla linea.

Un’altra differenza riguarda la stagionatura dei due formaggi: la stagionatura del Grana Padano va da un minimo di 9 fino a un massimo di 20 mesi; al contrario, il Parmigiano Reggiano ha una stagionatura molto più lunga – da un minimo di 12 mesi fino a 40 mesi e oltre.

Se è vero che tutti e due i formaggi sono naturalmente privi di lattosio, è anche vero che entrambi hanno un contenuto di sale piuttosto elevato: il Grana Padano contiene 1,7 grammi di sale per 100 grammi di prodotto, mentre il Parmigiano Reggiano 1,6 grammi per 100 grammi di prodotto.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono una giornalista e una blogger. Collaboro con le testate GreenMe, Ambiente Magazine e The Wise Magazine e mi occupo di natura, sostenibilità, stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente. Sul mio blog “La strega che scrive” parlo di giornalismo, editoria e letteratura

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook