Sabbiatura dei jeans: anche le Iene mettono sotto accusa gli stilisti

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ne avevamo parlato qualche tempo fa, denunciando il comportamento di molte aziende produttrici di jeans, ma oggi – dopo il servizio fatto dalle “Iene” e ripreso da molti organi di stampa – il tema del sandblasting, o sabbiatura (lo scolorimento chimico di jeans e pantaloni), torna più in auge di prima.

Ne avevamo parlato qualche tempo fa, denunciando il comportamento di molte aziende produttrici di jeans, ma oggi – dopo il servizio fatto dalle “Iene” e ripreso da molti organi di stampa – il tema del sandblasting, o sabbiatura (lo scolorimento chimico di Jeans e pantaloni), torna più in auge di prima.

Il sito della Campagna Abiti Puliti, che da tempo lotta affinché le aziende di moda mettano sul mercato jeans e pantaloni privi del processo di sabbiatura (ovvero lo scolorimento dei tessuti effettuato con sostanze che entrano nei polmoni dei lavoratori, provocando loro gravi e incurabili malattie professionali come la silicosi) evidenzia che esistono “ancora alcuni brand, come Dolce & Gabbana e Roberto Cavalli, che continuano a rifiutare il confronto con la Campagna Abiti Puliti“.

D’altro canto, dopo la non bella figura fatta durante il servizio il gruppo Roberto Cavalli (dopo il servizio delle Iene) si è affrettato a divulgare una nota in cui afferma che l’azienda “conferma, come comunicato ormai da tempo e anche recentemente, di non utilizzare il processo di sabbiatura”.

Sarà davvero così?

Come conferma la Campagna Abiti Puliti, la rinuncia al confronto e la perseveranza nell’utilizzo di questi metodi di produzioni dannosi evidenzia “un atteggiamento lontano dalla responsabilità di impresa che prevedrebbe un immediata presa in carico del problema che riguarda migliaia di lavoratori a rischio“.

Insomma, il problema coinvolge tutti: aziende e consumatori, enti di controllo e lavoratori.
Ma in attesa che le case di moda si convincano a rispettare la vita e la salute di chi opera per loro, non sarebbe il caso di iniziare a boicottare questi prodotti, evitando di acquistare jeans scoloriti?

Guarda le testimonianze degli operai ammalati di silicosi diffuse dalle Iene

Verdiana Amorosi

Leggi tutti i nostri articoli sulla sabbiatura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook