Il tuo reggiseno è troppo stretto? Trucchi per scegliere la taglia perfetta

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un reggiseno troppo stretto può causare dolori ma anche irritazioni cutanee, prurito, orticaria e dermatite. I segnali da non sottovalutare

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Indossare un reggiseno troppo stretto è, prima di tutto, fastidioso, poi, può anche essere causa di dolore localizzato, intorno al busto e alle spalle, e rossore cutaneo.

E’ fondamentale, quindi, trovare ma soprattutto capire qual è la taglia di reggiseno più giusta e adatta per te.

Il motivo? Una misura sbagliata può causare disagio e fastidio; in più, un reggiseno troppo ampio che non aderisce bene, non dà sostegno; mentre, troppo aderente può addirittura limitare i movimenti.

Reggiseno

Pexels/@Sora Shimazaki

I segnali di un reggiseno troppo stretto

Ecco alcuni segnali per capire se un reggiseno fa per noi oppure no:

  • La pelle è irritata: come detto in precedenza, un reggiseno molto aderente può causare varie problematiche alla pelle, come rossore, bruciore, irritazioni e prurito; nei casi più gravi e in caso di pelle reattiva si può manifestare anche orticaria, follicolite e dermatite. Secondo Heather Downes, MD, dermatologa certificata e fondatrice di Lake Forest Dermatology: “Quando gli indumenti stretti sfregano la pelle, possono causare sudorazione eccessiva, irritazione e infiammazione dei follicoli piliferi. In questo modo, batteri e funghi possono penetrare più facilmente, causando infezioni“.
  • Può comparire il reflusso: la comparsa del reflusso acido può essere un altro sintomo di reggiseno troppo stretto; la causa? Gli indumenti molto aderenti tendono a fare pressione nella zona addominale e, di conseguenza, possono causare reflusso acido.
  • Puoi avere dolore nella parte alta del corpo: in questo caso, tutto dipende dalle spalline eccessivamente strette che possono portare dolore alla schiena e alle spalle; inoltre, le spalline che sfregano in continuazione sulla pelle causano lesioni cutanee, che possono arrivare anche a sanguinare.

Come scegliere il reggiseno giusto

Scegliere il reggiseno della taglia giusta è importante per la salute, ma anche per una maggiore comodità e comfort.

Di seguito alcuni utili consigli per scegliere il modello di bra perfetto.

  1. La fascia non dovrebbe risultare né troppo stretta né troppo larga. Meglio optare per un modello con fascia ferma e morbida intorno al busto.
  2. Attenzione massima alle coppe, che dovrebbero avvolgere e sollevare il seno, senza stringere e “strizzare”. E’ importante anche che non siano troppo ampie, perché devono garantire un buon sostegno.
  3. Misura il sottoseno con un metro, senza stringerlo troppo; dopo di che procedi misurando il busto sempre senza “strizzare” troppo la pelle. 

In questo modo, riuscirai a ottenere una misura di reggiseno adatta per te, non troppo larga ma nemmeno troppo stretta, in grado di sostenere senza strizzare.

Ti potrebbero anche interessare:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue e Civiltà Orientali presso l'Università degli Studi di Roma La Sapienza. Ha diversi anni di esperienza nella comunicazione digitale. Appassionata di beauty, fitness, benessere e moda sostenibile.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook