Al via un progetto che donerà abiti alle signore in difficoltà a Roma

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Si chiama "Nonna Boutique" ed è un progetto sperimentale patrocinato dal Municipio Roma XI che donerà abiti di brand italiani e non alle signore con pensione sociale nella Capitale

Libera Terra

Due abiti all’anno con biancheria, calzature e accessori da donare alle signore con pensione minima. Questo lo scopo del progetto sociale “Nonna Boutique”, patrocinato dal Municipio Roma XI e illustrato qualche giorno fa.

L’iniziativa è stata pensata dall’associazione Salvabebè – Salvamamme per portare un sorriso alle donne di una certa età che, con la pensione sociale, non possono permettersi l’acquisto di un abito nuovo e rinunciano a volte alla vita sociale o ne prendono parte con quel poco che hanno.

Se per alcuni un vestito nuovo all’ultimo grido è una necessità, per un pensionato che tutti i giorni deve calcolare quanto spenderà al supermercato, in integratori o vuole mettere da parte un qualcosina per i propri figli o i propri nipoti non è nemmeno da prendere in considerazione.

Per questo motivo i soci di Salvabebè – Salvamamme hanno pensato proprio alle signore con la pensione sociale come unico reddito. Tantissime le richieste pervenute in associazione già da inizio primavera per abiti da cerimonia per il matrimonio del nipote o la comunione della nipotina.

E così è nato Nonna Boutique. L’intero progetto è sperimentale e ha come obiettivo quello di coinvolgere almeno 100 signore e perché no anche i signori nella Capitale. In via Pacinotti 18 ha sede l’associazione che aiuta le mamme e le famiglie in condizioni di grave disagio socio-economico con vestiti, passeggini e viveri.

Questa Nonna Boutique deve essere qualche cosa che dà quella piccola felicità, veramente piccola ma utile all’autostima. Chi siamo noi per decidere i bisogni delle persone, ha dichiarato in un video la presidente dell’associazione Maria Grazia Passeri.  

Per prendere un appuntamento o avere maggiori informazioni, si può contattare telefonicamente l’associazione al numero 0635403823. Ricevendo un tagliandino, si potranno poi ritirare gli abiti, seguiti e consigliati dalle volontarie.

Fonte: Municipio Roma XI

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook