Carte UNO: forse non lo sai, ma hai sempre giocato nel modo sbagliato con i +2 e +4

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Quante volte avete sommerso gli avversari di carte sfruttando le carte "+2" e "+4"? Sapevate che le regole del gioco lo vietano? Non si può rispondere ai +2 +4 con altri +2 e +4!

Ve ne avevamo parlato già un paio di anni fa, quando imperversava il Coronavirus e tutti noi cercavamo cose divertenti da fare poiché costretti a trascorrere in casa la maggior parte del nostro tempo, ma la notizia sta nuovamente rimbalzando su Internet e sui social.

Le Carte UNO sono uno dei giochi da tavolo più famosi e diffusi al mondo, amato da grandi e piccini anche per la sua (apparente) facilità di gioco: l’obiettivo di ogni partita è liberarsi prima degli avversari di tutte le carte che si hanno in mano, ostacolando al contempo gli altri partecipanti al gioco attraverso apposite carte che costringono a pescare dal mazzo due o quattro carte alla volta, i famosi +2 e +4.

Ma sapevate che non si possono accumulare? Si tratta di un’azione che va contro le regole del gioco, al contrario di quanto abbiamo sempre creduto.

Ammettiamolo, lo abbiamo fatto tutti almeno una volta – per questo la casa produttrice del gioco, Mattel, ciaveva tenuto tempo fa a precisarlo.

Come si può leggere in questo tweet:

Se qualcuno mette giù una carta “+4”, il giocatore deve pescare dal mazzo quattro nuove carte e il suo turno viene saltato. Non è possibile continuare ad aggiungere anche una carta “+2” per far pescare sei carte alla prossima persona.

Insomma, se finora abbiamo adottato questa strategia di gioco, sarà meglio pensare ad alternative per sostituirla perché si tratta di un’irregolarità.

Non perderti tutte le altre nostre notizie, seguici su Google News e Telegram

Fonte: Real UNO Game

Ti consigliamo anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Sono laureata in Lingue e Culture Straniere. Da sempre attenta alle problematiche ambientali e rivolta a uno stile di vita ecosostenibile, tento nel mio piccolo di ridurre al minimo l’impronta ambientale con scelte responsabili nel rispetto della natura che mi circonda.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook