Zona gialla o arancione, di che colore sarà la tua regione da domenica?

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nuovi colori: come oramai siamo abituati, da domenica prossima molte Regioni cambieranno nuovamente le regole per il lockdown.

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Al via il nuovo cambio di colore. Come oramai siamo abituati, da domenica prossima, infatti, molte Regioni cambieranno nuovamente le regole per il lockdown. Veneto, Emilia Romagna, Marche e Calabria potrebbero diventare di colore giallo, mentre la Sicilia e la provincia di Bolzano potrebbero restare rosse. Rischiano invece di restare arancioni Lazio, Piemonte, Val d’Aosta, Liguria, Marche, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Lombardia.

Tutto verrà definito domani domani venerdì 29 gennaio, quando l’Istituto superiore di sanità renderà noto come ogni venerdì il monitoraggio settimanale dei dati sulla base del quale il ministro della Salute Speranza firmerà poi le ordinanze.

Leggi anche: Lombardia, Sicilia e Bolzano verso l’area rossa e 12 Regioni in arancione

Quanto ai passaggi di colore, per:

  • Toscana
  • Campania
  • Provincia di Trento
  • Basilicata
  • Molise

probabilmente si confermerà il colore giallo e se, i buoni dati della settimana scorsa saranno confermati, vi si aggiungeranno Calabria, Emilia-Romagna e Veneto (in arancione dall’8 gennaio).

Per:

  • Lazio
  • Piemonte
  • Val d’Aosta
  • Liguria
  • Marche
  • Friuli Venezia Giulia
  • Abruzzo

che sono in arancione dal 15 gennaio: se per loro si confermano i dati da giallo che avevano la scorsa settimana (la Lombardia è in una situazione simile anche se ha avuto un passaggio in rosso poi modificato in arancione), si troverebbero al secondo monitoraggio consecutivo in quella situazione.

Il Dpcm prevede che “la permanenza per 14 giorni in un livello di rischio o scenario inferiore a quello che ha determinato le misure restrittive comporta la nuova classificazione“. Il ministero però ha sempre fatto decorrere i 14 dalla prima certificazione di uno stato inferiore a quello che ha portato alla ordinanza restrittiva. E quindi dovrebbero aspettare ancora una settimana prima di passare al giallo­.

In buona sostanza, potrebbero restare in arancione perché non sono ancora passati i 14 giorni stabiliti dall’ordinanza di permanenza a un livello di rischio inferiore.

PugliaUmbriaSardegnaSicilia e Provincia di Bolzano, saranno infine certamente arancioni. Sempre in base all’interpretazione ministeriale dei 14 giorni, le ultime due potrebbero restare rosse.

Altro giro altra corsa, quindi. Se non vi è chiaro in che modo cambiano le regole della vostra Regione o se avete bisogno di spostarvi al di fuori del vostro comune, insomma per ogni tipo di dubbio potete consultare il sito covidzone.info.

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook