Un mese in più di congedo parentale e Tampon Tax: la prima legge di bilancio della Meloni spiegata bene

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Un mese di congedo parentale facoltativo in più retribuito all’80% e utilizzabile fino al sesto anno di vita, una social card per i più fragili, sostegno per le scuole paritarie, varata ieri la prima manovra di Bilancio firmata da Giorgia Meloni

Approvato ieri notte dal Consiglio dei Ministri il disegno di legge di bilancio per il 2023, che contiene tutte le misure aggiuntive che il Governo introdurrà nel prossimo anno. Dai congedi parentali all’assegno unico strutturale per i disabili fino ad arrivare alla Tampon Tax, cosa prevede la prima manovra della presidenza Meloni.

Confermato il taglio delle tasse sul lavoro, il cosiddetto cuneo fiscale, di 2 punti percentuali per i redditi fino a 35mila euro, introdotta anche una riforma pensionistica e modificato il reddito di cittadinanza.

Leggi anche: Un’IVA verde per i prodotti ecosostenibili: l’iniziativa dei cittadini europei per spingere i produttori ad essere più responsabili 

Ma vediamo più da vicino le misure che più interessano a noi.

La Tampon Tax

Si era parlato nei giorni scorsi di un taglio dell’IVA su pane, pasta e latte, ma l’idea non è stata poi nemmeno vagliata nella legge di bilancio.

Invece, si è trovato un accordo per far scendere al 5% l’IVA su sui prodotti di prima necessità per l’infanzia (come pannolini, biberon, omogeneizzati, attualmente al 22 per cento) e sugli assorbenti (attualmente al 10%).

Quanto ai dipendenti, poi, la manovra prevede un’aliquota al 5% per premi di produttività fino a 3mila euro. Inoltre, sono previste agevolazioni alle assunzioni a tempo indeterminato con una soglia di contributi fino a 6mila euro per chi ha già un contratto a tempo determinato e in particolare per le donne under 36 e per i percettori del reddito di cittadinanza.

Assegno unico per i figli e congedi fino a 6 anni

Per il 2023 sarà maggiorato del 50% per il primo anno e di un ulteriore 50% per le famiglie composte da 3 o più figli. Inoltre, è stata resa strutturale la maggiorazione per i figli disabili che era prevista in via temporanea.

Approvato anche un mese di congedo facoltativo in più retribuito all’80% per i primi sei anni dei figli, che andrà ad aggiungersi alle altre misure già in vigore in materia di congedi parentali.

Agevolazioni per acquisto prima casa

Proroga per il 2023 delle agevolazioni per acquisto prima casa per gli under 36, mentre per le scuole paritarie è previsto il ripristino del contributo (pari a 70 milioni ) e le risorse per il trasporto dei disabili (24 milioni).

Bonus sociale bollette e Social card

La manovra ha confermato e rafforzato il meccanismo che consente alle famiglie meno abbienti di ricevere il bonus sociale bollette, con un innalzamento della soglia Isee da 12mila euro a 15mila euro. Viene inoltre istituito un fondo di 500 milioni di euro destinato alla realizzazione di una “Carta Risparmio Spesa” per redditi bassi fino a 15mila gestita dai Comuni e destinata all’acquisto di beni di prima necessità. Si tratta di una sorta di “buoni spesa” da utilizzare presso punti vendita che aderiscono all’iniziativa con un’ulteriore proposta di sconto su un paniere di prodotti alimentari.

Parità di genere e violenza sulle donne

Infine, la manovra dovrebbe prevedere anche la riassegnazione di risorse non spese per la certificazione della parità di genere e il rifinanziamento di Centri anti-violenza e case rifugio con 10 milioni in più dal 2023.

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Fonte: Palazzo Chigi

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook