Tragico incidente sul lavoro a Piombino: tecnico sub muore in mare mentre lavora in un impianto di itticoltura

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Tragedia a Piombino: un sub è morto in mare mentre lavorava in un allevamento ittico, dopo essere stato colpito dall'elica di una barca

Ennesima incidente sul lavoro in Italia. Qualche ora fa un tecnico subacqueo di 39 anni è morto mentre si trovava nelle vasche di un impianto di itticoltura. La tragedia si è consumata a Piombino, nel golfo di Follonica, dove l’uomo è stato colpito alla testa dall’elica di un’imbarcazione. A lanciare l’allarme i colleghi del sub originario di Palermo (ma residente a Doronatico, in provincia di Livorno) che è stato recuperato e portato a terra, ormai privo di sensi, da una motovedetta della Capitaneria di porto di Piombino.

Sulle banchine ad attenderlo c’era un’ambulanza ed era stato allertato anche l’elisoccorso, ma purtroppo a nulla sono valsi i tentativi di rianimarlo. A causa delle ferite troppo profonde, l’uomo non ce l’ha fatta.

Al momento sono ancora in corso gli accertamenti di polizia giudiziaria di Capitaneria e Polmare per fare chiarezza sulla dinamica del terribile incidente.

Seguici su Telegram Instagram Facebook TikTok Youtube

Fonti: Il Tirreno

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Media, comunicazione digitale e giornalismo all'Università La Sapienza, ha collaborato con Le guide di Repubblica e con alcune testate siciliane. Appassionata da sempre al mondo del benessere e del bio, dal 2020 scrive per GreenMe

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook