Capodanno: dall’uovo sotto al letto alla danza degli orsi, le tradizioni più bizzarre e divertenti del mondo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Queste sono alcune delle tradizioni più strane e divertenti che si realizzano nel mondo per dare il benvenuto al nuovo anno.

La ricetta del porridge senza cottura

Queste sono alcune delle tradizioni più strane e divertenti per dare il benvenuto al nuovo anno

Ogni paese ci regala tradizioni diverse e le feste di fine anno sono la cornice perfetta per realizzarle. Qui in Italia si mangiano le lenticchie per avere fortuna, ma questa usanza, molto comune qui, forse potrebbe apparire strana in altre parti del mondo. Nel caso vogliate cambiare un po’ la routine di Capodanno e usare altri rituali per avere fortuna, prosperità e felicità nel 2022, ecco a voi un elenco di tradizioni bizzarre e divertenti che vi aiuteranno a riceverle.

Festeggiare nel cimitero in Cile

capodanno cimitero

©Atentos Chile

C’è chi festeggia ballando e c’è chi preferisce andare al cimitero. Infatti nella città cilena di Talca, gli abitanti locali hanno la stravagante usanza di andare al cimitero la sera del 31 dicembre per riunirsi ai parenti che non sono più con loro, per dare insieme il benvenuto al nuovo anno.

Le 108 campane del Giappone

Joya no kane Giappone

©arrxxx/123rf

Joya no kane ( ) significa campana di fine anno, ed è una tradizione giapponese che consiste nel suonare una campana a mezzanotte 108 volte. Secondo la filosofia buddista, gli esseri umani hanno 108 “contaminazioni” o desideri mondani che annebbiano la nostra mente e spesso si manifestano in modo negativo. Per “rinnovarci” e cominciare l’anno per bene è necessario liberarsi di tutto il male.

La danza degli orsi e parlare con gli animali in Romania

capodanno Romania

©gcalin/123rf

Secondo i rumeni, il capodanno è un buon momento per travestirsi da orso e passeggiare per casa ballando e spaventando gli spiriti maligni. Inoltre, alcune persone provano a parlare con gli animali per cercare di capire cosa stiano dicendo. La cosa più curiosa di questa usanza è che bisogna fallire in questo sforzo, perché se riesci a capire cosa dice l’animale, è un segno di sfortuna (e forse anche un campanello d’allarme perché sarebbe il caso di andare da un dottore).

Un capodanno per i viaggiatori in Colombia

capodanno per i viaggiatori in Colombia

©mrwed54/123rf

Attenzione amanti dei viaggi! Il capodanno colombiano è per voi. A mezzanotte, i colombiani che vogliono percorrere il mondo escono correndo per il quartiere portando una valigia per chiedere che il nuovo anno arrivi carico di viaggi. Questo rituale si è diffuso anche in atri paesi sudamericani, dopotutto tentare non nuoce, forse non si viaggerà, ma le risate e la digestione sono assicurate.

Il rogo dei bambolotti in Sudamerica

bruciare bambola Sudamerica

©HazRuidoYuc/Twitter

Questa è una radicata tradizione presente in alcuni paesi sudamericani come il Perù, l’Equador, il Cile e l’Argentina. Con oggetti e vestiti vecchi, la comunità prepara il suo bambolotto ad altezza umana, per poi bruciarlo e con lui eliminare anche gli eventi negativi dei dodici mesi trascorsi. Alcuni inseriscono nel pupazzo lettere in cui raccontano le cose negative che hanno vissuto, altri inseriscono fotografie per lasciarsi il passato alle spalle. Tuttavia, invece di purificare, questo bizzarro rituale genera grandi quantità di monossido di carbonio e di altri gas tossici, per questo alcune città iniziano a vietarlo.

Le palle di fuoco scozzesi

capodanno scozzese

©Gordon Robertson/Twitter

Anche gli scozzesi sono attratti dal fuoco. La festa Hogmanay a Stonehaven è un vero e proprio spettacolo. Con giornali e vecchi stracci, i vicini formano palline da 20 centimetri di diametro. Quando suona la cornamusa, le palle si accendono per bruciare gli spiriti cattivi e inizia una festosa parata con persone che fanno oscillare le palle di fuoco.

Cin cin con le ceneri in Russia

prosecco

Ogni 31 dicembre i russi esprimono un desiderio, lo scrivono su un pezzo di carta e lo bruciano. Le ceneri raccolte vengono poi versate nel bicchiere di champagne e si aspetta la mezzanotte per berle. Senza dubbio, il brindisi più ardente dell’anno. Vashe zdorovie!

Buttare le cose vecchie dalla finestra, non solo in Italia

oggetti rotti

©subjob/123rf

L’inizio di un nuovo anno per molti ha il significato di un nuovo inizio in cui non c’è spazio per le cose “inutili”. Così in alcuni luoghi del sud Italia, si crede che per liberarsi di ciò che non si vuole più si debbano buttare dalla finestra i vecchi oggetti. Anche in Sudafrica, nell’affollato centro di Johannesburg, era normale vedere vecchi mobili cadere dalle finestre la notte del 31 dicembre. Un rituale di fine anno in disuso per comprensibili ragioni di sicurezza.

Tutto rotondo nelle Filippine

capodanno Filippine

©junpinzon/123rf

Per festeggiare il capodanno e invocare la buona fortuna, nelle Filippine tutto deve essere rigorosamente a forma circolare. L’importanza che sia tutto rotondo va anche oltre la tavola: i frutti rotondi vengono presentati e mangiati, le persone si regalano monete e indossano indumenti a pois.

Un uovo sotto il letto in Centro America

Un uovo sotto il letto capodanno

©bohbeh/123rf

In alcuni paesi dell’America centrale è consuetudine rompere un uovo e metterlo in un bicchiere d’acqua il 31 dicembre. A mezzanotte, in base alla forma che prendono l’albume e il tuorlo, si può osservare un presagio di ciò che porterà l’anno successivo. Dai matrimoni alla morte stessa, la cosa importante è che l’uovo non affondi, perché questo rappresenta il peggiore dei presagi.

Saltare per augurare un buon anno in Danimarca e in Brasile

spiaggia

©pitinan/123rf

Per scacciare gli spiriti maligni e attirare la buona sorte i danesi saltano a mezzanotte da una sedia o da un mobile. In Brasile invece si fa il salto delle onde: il 31 dicembre si va in spiaggia e si salta su dodici onde, esprimendo contemporaneamente dodici desideri, uno per ogni mese.

Goloso e abbondante capodanno in Estonia

mangiare feste natalizie

©seventyfour74/123rf

Forse non la più bizzarra, ma di certo il rituale più goloso. In Estonia, per assicurarsi che la loro tavola sia sempre piena di cibo durante tutto l’anno, si mangiano tra i 7, i 9 o i 12 pasti in un solo giorno. In questo modo nel nuovo anno forza, abbondanza e salute saranno sempre presenti e lavoro e pane non mancheranno mai.

Dimmi il colore del tuo intimo e ti dirò come sarà il prossimo anno

©Lencería Verde Colibrí/Facebook

Uno dei riti più utilizzati durante il capodanno in diverse parti del mondo è indossare biancheria intima nuova di un certo colore. In Italia ad esempio usiamo il rosso per augurarci fortuna, però in alcuni paesi del Sudamerica si utilizza il rosso per l’amore, il giallo per l’abbondanza e il verde per i soldi. A El Salvador invece devi indossare l’intimo al contrario durante le ultime ore dell’anno e a mezzanotte metterlo correttamente per garantire che i vestiti non mancheranno mai.

Come vedete ci sono tanti modi di dire addio al 2021 e ricevere il nuovo anno a braccia aperte.  Se già non lo fate, potreste provare a mettere in pratica alcune di queste idee originali, forse non funzioneranno, ma di certo cominceremmo il 2022 con allegria e felicità. 

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

LEGGI anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Comunicatrice sociale specializzata in giornalismo ambientale e terzo settore, un master in Comunicazione Ambientale e uno in Innovazione Sociale. In greenMe ha trovato il suo habitat ideale.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook