Roma Termini: vietato distribuire cibo ai senzatetto, bloccati i volontari

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Bloccati i volontari che distribuivano cibo ai senzatetto presso la stazione Roma Termini. Identificati e allontanati

Sono numerose le associazioni di volontariato che, ogni sera, distribuiscono cibo, coperte e vestiti ai senzatetto nei pressi della stazione Roma Termini. Ma a quanto pare l’ostilità nei confronti dei clochard è in aumento. Tant’è che giovedì sera, come segnalato da un servizio dell’Ansa, i volontari della Casa Famiglia Ludovico Pavoni sono stati identificati e allontanati dai Carabinieri. Ultimo episodio di una serie.

Mauro Terzoni, intervistato dall’Ansa, ha dichiarato che come tutti i giovedì, i volontari stavano portando del cibo all’interno della stazione, destinato a 4 persone che qui “dimorano” da anni. Ma sono stati bloccati.

Un’ostilità crescente legata, fra le altre cose, a questioni di decoro e di salvaguardia delle attività commerciali, visto che Roma Termini ospita sempre più negozi di un certo livello. Motivazioni che non vanno giù ai tanti volontari impegnati ad aiutare le persone in difficoltà.

Claudio Mancini del Pd, in seguito all’episodio, ha pubblicato un post su facebook dichiarando che – è disumano allontanare i volontari che offrono cibo alle persone senza fissa dimora – , specificando che la catena di solidarietà che a Roma si prende cura delle persone più fragili non può essere ostacolata per interessi quali la salvaguardia delle attività commerciali e il decoro del luogo.

Nonna Roma, associazione impegnata a contrastare la povertà e le disuguaglianze economiche e sociali, ha pubblicato un post su facebook dichiarando che, pur consapevole che dormire in stazione non è una soluzione, – impedire a volontarie e volontari di assistere chi si trova al freddo è quanto di più indegno possa succedere in un paese civile.-

D’altra parte FS ha dichiarato che l’azienda è impegnata da anni in azioni solidali rivolte ai senza fissa dimora, ma che ci sono delle regole da rispettare. Ci saranno anche, sta di fatto che privare le persone di un semplice pasto caldo nel bel mezzo dell’inverno, tanto solidale non è.

FONTE: Ansa

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook