Panariello rende omaggio durante la sua tournée a Snoopy, il cane ucciso a Livorno perché abbaiava troppo

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Nel suo tour Giorgio Panariello fa visita alla statua commemorativa del cane Snoopy a Livorno, ucciso nel 2015

Ecco il carrello smart per la spesa

Così come Tiziano Ferro ed altre personalità famose, Giorgio Panariello è un grande amante degli animali e, oltre ad essere il protagonista di tante campagne animaliste, è anche il presidente onorario della Lega Nazionale per la Difesa del Cane e nel corso della sua tournée ha voluto omaggiare a Livorno un cane ucciso crudelmente nel 2015, Snoopy, facendo visita alla sua statua.

Snoopy era un meticcio Border Collie che durante un pomeriggio d’agosto, nell’estate 2015, era sul balcone della sua abitazione e, come un cane farebbe per natura, stava abbaiando fin quando un colpo di carabina partito da un vicino non l’ha preso in pieno. L’uomo era infastidito dall’abbaiare del cane che non gli consentiva di dormire e così con un colpo diretto ha voluto intenzionalmente uccidere l’animale.

La storia di Snoopy aveva inorridito tutta l’Italia e così, a seguito di tante manifestazioni e proteste da parte di tantissime associazioni, il Comune di Livorno ha dedicato alla sua memoria una scultura in bronzo in Villa Fabbricotti che è stata inaugurata nel 2018 e che alla sua base riporta una massima di  Ovidio che condanna la crudeltà dell’uomo verso gli animali:

La crudeltà verso gli animali è tirocinio della crudeltà contro gli uomini”

Giorgio Panariello, profondamente colpito da questa tristissima vicenda, ha deciso di inserire la storia di Snoopy nel suo libro “So che ci sarai sempre” dove il comico parla del suo legame speciale con gli animali con tanti racconti toccanti. Nel 2021 Panariello aveva preso parte ad un dibattito presso il Liceo Cecioni di Livorno per educare i giovani al rispetto e all’amore verso gli animali, ricordando Snoopy e i tanti, troppi, animali morti per mano dell’uomo. E anche quest’anno nel suo appuntamento livornese, Giorgio non si è affatto dimenticato di Snoopy e gli ha reso omaggio assieme alla presidente della Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane Piera Rosati.

Fonte: La Storia di Snoopy/Facebook

Seguici su Telegram | Instagram | Facebook | TikTok | Youtube

Leggi anche:

 

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook