Lila Moss sfila in passerella con il cerotto per il diabete a vista e dimostra che non c’è proprio nulla di cui vergognarsi

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Ha fatto il giro del web e l'immagine di Lila Grace, la figlia di Kate Moss, che sfila da “Fendace” con il cerotto per il diabete di tipo 1.

Un cerotto bello vistoso, a significare che quella è la sua malattia e ci deve convivere. Ha fatto il giro del web la notizia (e l’immagine) di Lila Grace, la figlia di Kate Moss, che sfila da “Fendace” con il cerotto per il diabete di tipo 1.

In occasione della sfilata a sorpresa congiunta di Fendi e Versace (Fendace, appunto), all’ultima giornata della Milano Fashion Week, la figlia della Moss ha infatti attraversato la passerella con un molto appariscente cerotto sul fianco per monitorare i livelli di glicemia nel sangue.

Leggi anche: Mai più aghi per diabetici: questo cerotto intelligente somministra direttamente l’insulina

 

La giovane 19enne (compirà gli anni il prossimo 29 settembre), ha affrontato la passerella in un costume da bagno con motivi dorati e una giacca ricamata. Ma a nessuno è passato inosservato quel grande cerotto: Lila Grace è diabetica e utilizza il dispositivo con sensore per poter tenere sotto costante controllo i valori della glicemia. Una malattia di cui Lila ha già parlato in passato, dimostrando che non c’è alcuna ragione per nascondersi.

Cos’è il cerotto per il diabete indossato da Lila Moss

Si tratta di un dispositivo in grado di gestire l’insulina e di erogarla fino a 72 ore di seguito. Si mette sul braccio o sulla gamba e riesce a monitorare i livelli ematici di glucosio. Con le dosi di insulina presenti nei microaghi di cui è composto, il cerotto può erogare immediatamente l’ormone quando i livelli di glicemia nel sangue raggiungono una certa soglia, poi, quando si normalizzano, l’erogazione di insulina rallenta. In questo modo si evita il sovradosaggio di insulina.

Seguici su Telegram | Instagram Facebook | TikTok | Youtube

Fonte: Lila Grace Instagram

Leggi anche:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Giornalista pubblicista, laurea con lode in Scienze Politiche, un master in Responsabilità ed etica di impresa e uno in Editing. Scrive per greenMe dal 2009. È volontaria Nati per Leggere in Campania.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook