Kotatsu, il geniale tavolino giapponese riscaldato che fa venire voglia di rintanarsi in casa

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Kotatsu, il geniale tavolino giapponese riscaldato che fa venire voglia di rintanarsi in casa durante l'inverno.

Nel Regno Unito emessa una moneta per celebrare il 50° del Pride

Avete mai sentito parlare del Kotatsu? Ebbene, ora che il freddo inizia davvero a farsi sentire ce n’è bisogno più che mai. Ma cos’è? Un tavolo a prova di freddo, su cui viene adagiato un materasso sottile con piumino, il Futon giapponese, e sopra un piano di appoggio, per consentire attività varie al calduccio. Per di più il Kotatsu cela sotto una stufetta che diffonde ancora più calore. E qui si può studiare, leggere, lavorare, senza paura del freddo.

A quanto pare i primi Kotatsu erano sempre di legno ma avevano una pentola di coccio con del carbone al posto della stufetta elettrica odierna. Elemento abbastanza pericoloso che però, proprio per evitare incendi, veniva posizionato in un luogo apposito da cui non poteva essere spostato. Ancora più antico del Kotatsu era l’irori, da cui si ritiene discenda, che era il focolare domestico delle case giapponesi di un tempo.

A livello strutturale il Kotatsu è composto da un telaio, dal Futon, che viene appoggiato sopra a questa sorta di basso tavolino, in modo tale che copra le gambe trattenendo il calore all’interno, dal ripiano in legno posizionato sopra al Futon, dove si possono appoggiare vari oggetti, e da una fonte di calore.

Dove acquistare il Kotatsu

I Kotatsu si possono acquistare interi o a pezzi, scelta quest’ultima più conveniente. Basta infatti avere un tavolino basso, un Futon o un piumone, e un ulteriore piano d’appoggio da collocare sopra. Manca solo la stufetta!

Quelli già assemblati sono abbastanza costosi ma può essere un utile investimento, soprattutto per i più freddolosi.

FONTE: Japan Objects

Ti potrebbe interessare anche:

L’antica e suggestiva guida giapponese che insegnava agli artisti a disegnare le onde

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Beni Culturali, redattrice web dal 2008 e illustratrice dal 2018. Appassionata di viaggi, folklore, maschere tradizionali. Si occupa anche di tematiche ambientali, riciclo creativo e fai da te. Con SpiceLapis ha realizzato "Memento Mori, guida illustrata ai cimiteri più bizzarri del mondo". Nel 2018 ha dato vita a Mirabilinto, labirinto di meraviglie illustrate.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook