Koselig, la versione norvegese dell’Hygge per farci amare ancora di più l’inverno

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin

Il Koselig è il concetto norvegese che ci insegna un nuovo modo di vedere e vivere l'inverno, esaltando questa stagione

“Koselig” un termine difficile da tradurre, così come altri concetti in tutto il mondo, poiché ha a che fare con le emozioni, gli stati d’animo ed un modo tutto nuovo di porsi verso gli altri e la natura. Questo concetto è sia un verbo che un aggettivo, ma al di là dell’aspetto grammaticale è una vera e propria filosofia di vita che ci esorta a trovare serenità e felicità nelle piccole cose di tutti i giorni, dentro e fuori casa.

E’ una percezione di calore, di intimità, di equilibrio, sensazioni che vengono rievocate dagli ambienti naturali poiché nel Koselig la profonda connessione con la Natura è fondamentale. E’ la Natura ad insegnarci come trovare il benessere in ogni sua forma e la gioia in ogni aspetto, specialmente nella stagione invernale dove apprezzare le piccole cose può esser particolarmente difficile.

Ed i norvegesi, con i loro lunghi e bui inverni, ne sanno qualcosa. La filosofia del Koselig è infatti profondamente radicata nella cultura del paese, la si potrebbe descrivere come la versione norvegese dell’Hygge danese, ma a differenza di questo il Koselig si focalizza di più sul rapporto con gli altri e sul contatto con la Natura specialmente in inverno.

I mesi invernali sono i periodi dell’anno in cui è più importante cambiare il proprio modo di vedere le cose ed avere un approccio più positivo che permetta di cogliere ogni aspetto felice della stagione, senza che questa intacchi l’umore.

Come applicare questa filosofia al quotidiano ed affrontare l’inverno in maniera differente? I norvegesi non rinunciano mai alle uscite nella natura, nonostante il freddo ed il maltempo che in Norvegia non mancano. Sì a passeggiate nel verde, meglio ancora se in compagnia di un familiare o del nostro cane, a fare ghirlande e altre decorazioni con gli arbusti che si possono raccogliere lungo il cammino, a dolci e ad incontri con i propri amici e se ciò non è possibile, anche un appuntamento per un caffè virtuale va bene purché non si rinunci ai legami sociali.

Fonte: The Scandinavian feeling

Seguici su Telegram Instagram | Facebook TikTok Youtube

Ti consigliamo inoltre:

Condividi su Whatsapp Condividi su Linkedin
Laureata in Lingue, attivista e volontaria per i diritti degli animali. Amante della cucina vegetale, di vini rossi e di tutto ciò che profumi di cannella.

Iscriviti alla newsletter settimanale

Riceverai via mail le notizie su sostenibilità, alimentazione e benessere naturale, green living e turismo sostenibile dalla testata online più letta in Italia su questi temi.

Seguici su Instagram
Seguici su Facebook